PATRIZIA SANDRETTO RE REBAUDENGO: LA RELAZIONE TRA GIOVANI E IMPRESA

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo dopo essersi laureata in Economia e Commercio all’università di Torino, si avvicina all’arte contemporanea, come collezionista, all’inizio degli anni ’90.
Nel 1995 dà vita alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, di cui è presidente. Nel 1997 viene inaugurata la prima sede della Fondazione a Guarene d’Alba, Palazzo Re Rebaudengo. Nel 2002 la Fondazione inaugura un nuovo spazio espositivo a Torino.
Dal 2008 è membro della Commissione Cultura di Confindustria Nazionale e membro della Giuria dei Letterati del “Premio Campiello – Confindustria Veneto”. È inoltre membro dell’International Council e del Friends of Contemporary Drawing del MoMA di New York, dell’International Council della Tate Gallery di Londra, del Leadership Council del New Museum di New York, dell’Advisory Committee for Modern and Contemporary Art del Philadelphia Museum of Art e del Consiglio Culturale del Magazine Cartier Art.
Nel 2011 Patrizia Sandretto Re Rebaudengo è vicepresidente della Giuria del Premio Rothschild.