NEWS



CORRIERE INNOVAZIONE ARRIVA NEL MEZZOGIORNO: BARI E NAPOLI TAPPE DI PRESENTAZIONE
27.03.2014

Corriere Innovazione, torna in edicola venerdì 28 marzo allegato a Sette con una copertina dedicata alla robotica e una novità importante: la distribuzione non solo nelle edicole del Nordest ma anche in quelle di tutto il Mezzogiorno, dalla Campania alla Puglia, dalla Sicilia alla Calabria senza dimenticare la Basilicata.

Per festeggiare l’allargamento Corriere Innovazione ha organizzato un doppio appuntamento.
Il primo da Eataly Bari dove ieri pomeriggio è stato presentato il nuovo progetto editoriale e il nuovo sito web (www.corriereinnovazione.it) della famiglia del «Corriere della Sera» realizzati anche grazie ai contributi dei dorsi regionali: «Corriere del Mezzogiorno», «Corriere del Veneto», «Corriere del Trentino» e «Corriere dell’Alto Adige».
Politica, università e imprese a confronto sulle ricette per creare un ecosistema favorevole alle startup: dalle banche agli incubatori, passando per il ruolo del pubblico.
Al centro del confronto la parola stessa «innovazione».
L’incontro, introdotto da Antonio Polito, Direttore Corriere del Mezzogiorno, è stato moderato dal responsabile editoriale Giuseppe Di Piazza. Sono intervenuti Nichi Vendola, Presidente Regione Puglia; Alessandro Laterza, Vice Presidente Confindustria per il Mezzogiorno; Antonio Uricchio, Rettore Università degli Studi di Bari; Alessandro Sannino, imprenditore seriale e docente dell’Università del Salento; Cristiano Seganfreddo, Direttore Scientifico Corriere Innovazione.

Dopo Bari, la nuova presentazione di «Corriere Innovazione» si terrà oggi, giovedì 27 marzo, alle ore 18 all’interno di Eccellenze Campane a Napoli. Il tema verterà sul sistema dell’innovazione e sulle ricette per lo sviluppo del Paese partendo dal Sud. All’appuntamento si confronteranno Guido Trombetti, vicepresidente della Regione Campania; Ambrogio Prezioso, vicepresidente dell’Unione degli Industriali di Napoli; Giovanni De Caro, Investment manager Atlante Ventures e Amedeo Giurazza, amministratore delegato di Vertis Sgr.

L’hashtag per seguire e partecipare alla diretta twitter dell’evento è #innovazionenapoli. La diretta streaming sarà disponibile su www.corriereinnovazione.it.

Ripartono gli appuntamenti di Brainstorming Lounge: giovedì 20 marzo Branding Startup all’AlmaCube di Bologna
11.03.2014

Giovedì 20 marzo dalle ore 18.00 alle ore 20.30 si terrà il primo Brainstorming Lounge dell’edizione 2014 presso l’incubatore AlmaCube di Bologna in viale Giuseppe Fanin 48.

Branding Startup è il primo appuntamento del ciclo di eventi di networking promossi sul territorio bolognese dall’Istituto Italiano Imprenditorialità con lo scopo di favorire l’incontro tra imprenditori di successo e investitori.

Il tema dell’evento sarà incentrato sull’importanza del brand come asset per il successo di una nuova impresa e sarà mediato da Simone Ferriani, Professore Associato di Economia e Gestione d’Impresa, Università di Bologna. Alla tavola rotonda interverranno:

  • Silvio Vigato, CMO di Ship & Duck
  • Michael Lee, Imprenditore e Fondatore dei network G20 YEA e YES Korea
  • Stefano Di Luca, Fondatore di Unixstickers

L’ingresso è gratuito e la registrazione è obbligatoria su  http://blounge0314.eventbrite.it

Per ulteriori informazioni contattare info@istitutoimprenditorialita.it

Nasce il 13 marzo a Milano il primo Stati Generali dell’Ecosistema Startup Italiano
06.03.2014

Giovedì 13 marzo Italia Startup e il Ministero dello Sviluppo Economico si incontreranno presso l’Auditorium Giovanni Testori di Regione Lombardia a Milano per lanciare il primo Stati Generali dell’Ecosistema Startup Italiano.

A un anno dall’approvazione della legge “Crescita 2.0” e dei successivi provvedimenti attuativi, Italia Startup ha deciso di organizzare un incontro per riunire tutti i principali protagonisti dell’ecosistema che fanno capo alle nuove imprese innovative e, più in generale, al sistema istituzionale e industriale del territorio italiano.

L’evento sarà un momento di confronto, di discussione e di nuove proposte e ha l’obiettivo di diventare il punto di riferimento costante per chi vuole fare impresa in Italia e per chi vuole cogliere, di anno in anno, i cambiamenti e le trasformazioni del tessuto imprenditoriale del nostro Paese.

All’incontro interverranno il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Lombardia, la Piccola Industria di Confindustria, Warrant Group e numerosi imprenditori e startupper che forniranno un contributo alle proposte e alle idee che nasceranno durante la mattinata del 13 marzo.

Partner dell’evento saranno KPMG, Smau, Warrant Group.

Per info: italiastartup_eventi@smappo.com

www.italiastartup.it

UniCredit promuove l’innovazione, nasce UniCredit Start Lab
04.03.2014

Lo scorso 25 febbraio UniCredit ha lanciato UniCredit Start Lab, una nuova piattaforma aperta di servizi di accelerazione, coaching, formazione, risorse finanziarie e spazi fisici messa a punto per supportare le startup, l’innovazione e le nuove tecnologie.

UniCredit Start Lab selezionerà le startup più innovative nel campo del Life Science, dell’ICT/Web/Digital, del Clean Tech  e dell’Innovative Made in Italy, Services & Industrials (Fashion, Materiali Innovativi, Nano Tecnologie, Robotica, etc.,) attraverso un rigoroso processo di scouting e valutazione supportato da commissioni composte da imprenditori, investitori professionali, manager e tecnici.

Le startup selezionate avranno accesso a percorsi di formazione, attività di mentorship, servizi di accelerazione e possibilità di effettuare incontri con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento. Inoltre renderà disponibile, per le migliori startup operanti nel settore finanziario, il “FinTech Accelerator” nato allo scopo di offrire spazi fisici di co-working e servizi dedicati ai progetti selezionati.

L’iniziativa è stata lanciata dall’amministratore delegato del gruppo Federico Ghizzoni e dal Country Chairman Italia Gabriele Piccini insieme al presidente di Italia Startup Riccardo Donadon. La banca, in co-investimento con partner come H-Farm, M31, LVenture Group, TTVenture, Digital Magics e Como Next, si riserva la possibilità di investire fino a 250.000 euro a sostegno delle iniziative giudicate più meritevoli.

Innovatori e giovani imprenditori possono presentare la propria candidatura on-line a www.unicreditstartlab.eu.

Vincitore del Premio per una Nuova Impresa Sociale e Culturale: EPINOVA BIOTECH
05.12.2013
Vincitore del Premio Impresa del Futuro: WEARABLE LIGHT EXOSKELETON
05.12.2013
Annunciati ieri sera i VINCITORI della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto
29.11.2013

Giovedì 28 novembre i protagonisti del mondo dell’innovazione italiana si sono dati appuntamento a Valdagno, la “città sociale” in provincia di Vicenza che ha rivestito un ruolo chiave nel progetto di imprenditoria illuminata di Gaetano Marzotto, per partecipare all’evento “Banda Larga, l’orchestra dell’innovazione italiana” in occasione della quale sono stati annunciati i vincitori della terza edizione Premio Gaetano Marzotto.

Un appuntamento che ha visto la conduzione di Cristiano Seganfreddo, direttore di Progetto Marzotto, affiancato da Jane Alexander e Federica Sassaroli, madrine della serata, e la partecipazione di Matteo Marzotto, Presidente dell’Associazione Progetto Marzotto. Presenti tra gli altri Riccardo Illy, Ettore Riello, Gaetano Marzotto, Luca Marzotto, Francesco Zonin, Giovanni Bonotto, Laura Olivetti, Luciana Delle Donne, Diana Saraceni, Roberto Zuccato, Lucio Izzi, Caroline Corbetta, Gianluigi Ricuperati, Riccardo Luna, Massimo Russo, Luca Tremolada, Enrico Pagliarini, Filippo Santelli, a rappresentare l’ecosistema dell’innovazione italiana.

Ma i veri protagonisti sono state le startup del Premio Gaetano Marzotto.

Ad aggiudicarsi i 250.000 euro del Premio Impresa del Futuro sono stati tre ingegneri della Sant’Anna di Pisa che hanno presentato il progetto WEARABLE LIGHT EXOSKELETON, un innovativo sistema robotico che interviene a supporto della deambulazione di disabili e anziani.

Il Premio per una Nuova Impresa Sociale e Culturale è stato assegnato a EPINOVA BIOTECH, idrogel bioattivi capaci di sviluppare sostituiti epiteliali ad uso sanitario per la cura di ulcere e ustioni.

A vincere il Premio Dall’Idea all’Impresa, riservato ai giovani sotto i 35 anni, sono stati 10 start-up che saranno affiancate nello sviluppo dei loro progetti da 10 incubatori d’impresa.

Boox e H-Farm premiano INTOINO, sistema che mira a democratizzare l’innovazione con un kit che permette di costruire, con modalità semplice e intuitiva, un prodotto elettronico intelligente e connesso a internet, senza aver bisogno di un background tecnico;

Fondazione Filarete premia IVTECH, tecnologia per la ricerca biologica in vitro per la realizzazione di modelli fisiopatologici umani, da usare per la riduzione dei test sugli animali in vivo, in accordo con le direttive della Commissione Europea;

I3P premia NEURON GUARD, sistema integrato di soccorso e trattamento del danno cerebrale, applicabile già in emergenza, sul luogo dell’evento, con riduzione di danni per i pazienti e di costi per la sanità;

LUISS ENLABS premia CONDOMANI, social network che agevola la gestione del condominio mettendo in rete condomini, amministratori, fornitori e professionisti della manutenzione;

M31 premia BIKE INTERMODAL, la più avanzata, compatta, leggera “bicicletta pieghevole” a pedalata assistita, realizzata grazie a tecnologie di derivazione automobilistica, nata da una ricerca UE sulla mobilità sostenibile nell’ambito del 7° P.Q,;

SeedLab premia CELL VIEWER, dispositivo da banco, un micro-incubatore da porre sotto al microscopio per eseguire un’analisi dinamica, riportata in video, delle singole cellule in seguito a stimoli esterni, che in campo farmaceutico e medico permette di risparmiare su costi e tempistiche;

Talent Garden Padova premia TRIPPETE, portale web che mette in contatto piccole realtà locali, vere espressioni del territorio, e viaggiatori curiosi di scoprirlo, che vi possono trovare, prenotare e commentare esperienze turistiche di breve durata, quali tour guidati, degustazioni, itinerari naturalistici, eventi culturali;

The Hub premia BIO FOOD CORNER, chiosco innovativo costruito con materiale eco compatibile, tecnologicamente avanzato, energeticamente autosufficiente, a basso impatto ambientale, con un design semplice e colorato, adibito alla somministrazione di frutta e verdura a “Km 0” in partnership con Coldiretti;

Vega premia BIOGEM.FRA, tecnologia basata su colonie microbiche che riescono a favorire il processo biologico naturale eliminando azioni opposte, utilizzata per risolvere problemi di inquinamento di fiumi, mari, laghi, erosione di isole o spiagge, foci di fiumi con presenza di coeli batteri che creano problemi di balneazione.

Il premio speciale UniCredit  – Talento delle idee, infine, è andato ad altre 7 start – up:

APX, la prima motophonino, uno scooter elettrico cabinato a tre ruote, leggerissimo, a emissioni zero, dalle elevate prestazioni in termini di stabilità, autonomia e sicurezza, con interfaccia wireless che integra il sistema di bordo con smartphone e tablet;

GPSEASYBOAT, imbarcazioni pieghevoli e componibili per il tempo libero e per la pesca, trasportabili in valigia, si montano facilmente senza attrezzi, con il solo uso delle mani. Con questa tecnica innovativa d’assemblaggio si evitano tutti i costi di gestione, quali trasporto su carrello e rimessaggio;

PLUMESTARS, tecnologia farmaceutica delle polveri antibiotiche per inalazione, con cui preparare medicinali più efficaci e tollerabili grazie all’aumento della quantità di farmaco depositata direttamente sul polmone (respirabilità);

MATERIKO, materiale innovativo, resistente, adattabile alle più diverse forme, realizzato con una tecnologia produttiva esclusiva ed ecosostenibile (non utilizzando pellami animali riduce il fabbisogno idrico, energetico e le emissioni tossiche), in sostituzione di pellami pregiati, per prodotti dei settori moda e design;

ORANGE FIBER, tessuto innovativo e sostenibile ottenuto da scarti e sottoprodotti dellʼindustria agrumicola, arricchito grazie alle nanotecnologie di oli essenziali di agrumi che rilasciano sulla pelle vitamina C funzionale al benessere di chi lo indossa;

B10 MOUSE, software che, mediante l’uso di dispositivi a basso costo, è in grado di rendere autosufficienti persone disabili, permettendo attraverso la voce, il movimento della testa e degli occhi, di interagire con un computer e altre apparecchiature, come totem pubblici, tv, impianti hi-fi ecc,;

BIKE INTERMODAL, progetto sopra citato, in quanto vincitore anche del Premio dall’Idea all’Impresa.

Tre domande per un finalista: GIPSTECH
26.11.2013

GiPStech è una startup che sviluppa sistemi di localizzazione, posizionamento e navigazione per gli utenti con smartphone nei grandi spazi chiusi. Grazie ad un algoritmo molto innovativo e complesso, usa il campo geomagnetico interno per portare funzionalità tipo GPS “al chiuso” e così dare uno strumento economico, preciso e affidabile a utenti e aziende #premiomarzotto

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Siamo 4, tutti altamente qualificati: un PhD in ingegneria informatica oggi ricercatore universitario; un ingegnere informatico con esperienza nella ricerca e con oltre 10 anni di esperienza di project leader in azienda; un PhD in matematica con esperienza in grandi aziende internazionali; un MBA con esperienze internazionali e di startup.

- Età media?

36 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Creare un servizio di indoor positioning economico e affidabile che sia in grado di aiutare gli utenti, inclusi e soprattutto quelli con bisogni speciali, semplificandogli la vita. E che sia in grado di aiutare le aziende offrendogli un modo efficace di interazione.

Tre domande per un finalista: WEARABLE LIGHT
25.11.2013

Wearable robotics è un progetto industriale che valorizza l’esperienza ultraventennale del laboratorio PERCRO della Scuola Superiore S. Anna di Pisa nello sviluppo di sistemi robotici per l’interazione fisica con l’uomo, tramite la commercializzazione di esoscheletri attuati indossabili sul corpo umano, utilizzabili in particolare per il supporto di forza alla movimentazione manuale di materiali e per la deambulazione di soggetti disabili o anziani.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Tre sono i membri che compongono il nostro team:

Basilio Lenzo, ingegnere meccanico ed ex allievo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, entra a 23 anni in Ferrari Formula 1 dove svolge la sua tesi di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica sul sistema frenante della Ferrari F10, laureandosi con lode nel 2010.

Affascinato dalla ricerca, intraprende la strada del dottorato in Robotica presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Dalla sinergia con i colleghi del settore nasce l’idea del nuovo sistema di attuazione, tre brevetti e alcune pubblicazioni scientifiche. Di rilievo l’esperienza di 6 mesi presso la Columbia University di New York dove si occupa ancora di sviluppo di esoscheletri innovativi.

Alessandro Filippeschi, ingegnere meccanico, è post-doc research fellow al laboratorio PercRo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Pisa nel 2007. Nel 2012 ha ottenuto dalla Scuola Sant’Anna il perfezionamento con lode in Robotica, lavorando per 5 mesi come visiting researcher presso il DFKI di Kaiserslautern. I suoi interessi sono la progettazione di interfacce uomo-macchina finalizzate alla cattura di skills umani, la loro l’analisi e potenziamento. Alessandro è autore di più di 20 pubblicazioni su riviste e conferenze internazionali e co-inventore di due brevetti.

Fabio Salsedo è senior research engineer e responsabile della progettazione e sviluppo dei dispositivi percettivi presso il laboratorio PercRo della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Laureato nel 1991 in Ingegneria Meccanica con il massimo dei voti presso l’Università di Pisa, nello stesso anno entra nel team di ricerca costituito dal Prof. Massimo Bergamasco. Assume il ruolo di project manager in numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali su applicazioni robotiche al settore industriale e medico. E’ coautore di oltre 15 brevetti internazionali nel campo dei sistemi robotici per la retroazione di forza e tattile e dei sistemi innovativi di attuazione e sensorizzazione.

- Età media?

36 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

La visione alla base del nostro lavoro è duplice. Da un lato sogniamo di riuscire ad impattare nella società con la diffusione su larga scala dei nostri dispositivi, rivoluzionando la vita di chi ha difficoltà o impossibilità a camminare e rendendo meno gravosi tutti quei lavori usuranti che, a causa dell’entità dei carichi movimentati, compromettono la salute dei lavoratori.

Tre domande per un finalista: EPINOVA BIOTECH
22.11.2013

Epinova Biotech srl è uno spin-off della Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”, Novara. L’esperienza del team nel campo dell’ingegneria tissutale, della scienza dei materiali e nella pratica clinica ha portato alla creazione di Epigel, un substrato biocompatibile e bioattivo per il trattamento della pelle danneggiata, applicabile sia in campo sanitario (cura di ulcere ed ustioni) che cosmetico.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il nostro team è composto da 5 persone, 2 biologi, 2 medici, 1 laureato in scienze dei materiali

- Età media?

43 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

La creazione di una tissue factory per la produzione in vitro di lembi di pelle da utilizzare per applicazioni cliniche.

Tre domande per un finalista: SISTEMA INTEGRATO DI PROTEZIONE CEREBRALE
21.11.2013

Neuron Guard è una start-up innovativa, finalista del #premiomarzotto, che sviluppa un sistema integrato di protezione cerebrale in caso di danno acuto. Offre ai pazienti un trattamento per ridurre la gravità delle lesioni nervose in seguito a ictus, arresto cardiaco o trauma cranico grave utilizzabile già sul luogo dell’evento. Si compone di un team multidisciplinare, formato da giovani professionisti in ambito medico ed economico-gestionale, pronti ad affrontare una delle sfide più importanti della Medicina d’Emergenza.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il team si compone di tre figure professionali:

-          Enrico Giuliani, CEO: medico specializzato in anestesia e rianimazione, con esperienza in sala operatoria, rianimazione e soccorso extra-ospedaliero, ideatore della soluzione e fondatore della start-up.

-          Giorgio Faustini: ingegnere biomedico e MBA in Business Administration, agente di cambio per note aziende internazionali attive nel settore della diagnostica per immagini.

-          Mary Franzese: laurea in Economia Aziendale e Master in Imprenditorialità e Strategia Aziendale, con esperienza biennale nella direzione di una cooperativa erogante servizi ai centri di riabilitazione.

- Età media?

29 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Neuron Guard sogna di offrire ai pazienti colpiti da danno cerebrale acuto la possibilità di migliorare non solo la sopravvivenza ma anche e soprattutto la qualità della vita, riducendo l’impatto di questa patologia sulle famiglie e sul sistema sanitario.

Tre domande per un finalista: ENVITA
20.11.2013

ENVITA, (Energia Nuova da discariche a fine VITA), è il progetto che si pone l’obiettivo di promuovere una tecnologia ad oggi unica al mondo ovvero un sistema a turbina con ossidatore che permette di sfruttare tutti quei gas a basso potere calorifico che oggi vengono normalmente bruciati in torcia come prodotto di scarto. Possiamo produrre dal 2 al 13% del fabbisogno energetico nazionale con gas a costo zero.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Anna Maria ROSSI, Presidente

Massimo ONOFRI, CEO

Sara VAN HECKE, Office Manager

Luca LOMBARDI, Sales Manager

- Età media?

42 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Un economica per ripartire ha bisogno di basso costo del lavoro e basso costo dell’energia. Con la nostra impressa vogliamo PRODURRE TANTA ENERGIA GRATUITA E PULITA’ da gas che ogggi viene considerato di scarto e che è a costo zero e inoltre grazie al processo di ossidazione produrre energia ad emissioni zero!

Tre domande per un finalista: ANTIBIOTIC POWDERS FOR INHALATION
19.11.2013

Plumestars è un progetto d’impresa nato in ambito accademico che ha sviluppato dei prodotti innovativi  di farmaci chemioterapici per somministrazione inalatoria nel trattamento di malattie infettive polmonari, ottenute per deposizione molecolare di acidi grassi su microparticelle di farmaco.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

PlumeStars è costituita da 9 persone. In particolare, ci sono quattro soci fondatori che coprono le seguenti cariche:

Ceo, IP management, scientific responsible and preclinical-clinical responsible.

Inoltre, tre giovani ricercatori hanno recentemente iniziato a collaborare con PlumeStars come young researchers. Infine vi è un advisory board ed un financial consultant.

- Età media?

38 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Migliorare la qualità della vita dei malati proponendo medicine focalizzate sui bisogni dei pazienti (patient centered medicine) e creare opportunità di lavoro qualificato per giovani ricercatori.

Tre domande per un finalista: CHARITYSTARS
18.11.2013

CharityStars è una piattaforma web che mette all’asta oggetti ed esperienze con celebrities il cui ricavato va a supportare progetti benefici. Un modo innovativo e rivoluzionario per fare beneficenza! 40 VIP coinvolti, 30 ONLUS e più di 40’000€ raccolti in pochi mesi.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il nostro team è composto da 8 persone:

Francesco Nazari Fusetti, 26 anni, Founder & CEO. Laureato in Economia e gestione aziendale presso l’Università Bocconi di Milano.

Manuela Ravalli, 30 anni, Co-founder & managing director. Laureata in Legge. Autrice di Lovemimì, celebrity pr and media relationship.

Domenico Gravagno, 26 anni CTO (Chief Technology Officer). Laurea in Scienze della Comunicazione e Master in Marketing e Comunicazione presso la Bocconi di Milano.

Stefania Greco Lucchina, 29 anni, Head of Non Profit and Corporate Partnership. Laurea Triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e Laurea Magistrale in Scienze delle Relazioni Internazionali e dell’Integrazione Europea.

Matteo Vassallo, 26 anni, Social Media Manager & Marketing, laureando in Scienze della comunicazione.

Federico Palazzotto, 26 anni, Ufficio Stampa. Laurea in scienze politiche presso Università Statale di Milano, già laureato IULM in relazioni pubbiche e comunicazione d’impresa.

Alessandra Salemi, 27 anni,  diploma di Ragioneria. Responsabile amministrativo e gestione della contabilità aziendale

Paola Migliorini, 24 anni, CEO assistant. Laurea in Economia e gestione aziendale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

- Età media?

27 anni.

 - Qual è il sogno della vostra impresa?

Il sogno di CharityStars è quello di diventare la prima piattaforma di fundraising in Italia per il settore no profit. Nel breve termine il nostro obiettivo è quello di raccogliere 300mila euro in beneficenza nell’arco del primo anno di attività, dimostrando così che anche nel terzo settore è possibile portare innovazione e cambiamento attraverso internet.

Tre domande per un finalista: BILISTICK
15.11.2013

BILISTICK è il sistema a basso costo, rapido ed accurato per monitorare l’ittero neonatale ed evitare le brute conseguenze a cui può portare, come sequele neurologiche permanenti e la morte. Un semplice metodo per salvare la vita e garantire un futuro pieno in salute a milioni di bimbi in tutto il mondo.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

- Prof. Claudio Tiribelli, medico specializzato in Gastroenterologia
- Prof. Richard Wennberg, medico specializzato in Neonatologia
- Dott. Carlos Coda Zabetta, laureato in Biotecnologia e dottore di ricerca in Biomedicina Molecolare
- Dott. Fulvio Degrassi, commercialista
- Dott. Steve Taylor, business development manager
- Dott.ssa Silvia Moras, laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutica

- Età media?

40 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Il sogno di Bilimetrix e quello di poter provvedere a ospedali, dottori, organizzazioni governative e umanitarie delle soluzioni low cost ed effettive  per il monitoraggio dell’ittero neonatale, la prevenzione delle malattie associate e la cura dei neonati.

Tre domande per un finalista: B10MOUSE
14.11.2013

B10NIX è una start-up innovativa specializzata nello sviluppo di sistemi hardware e software per l’interazione uomo-macchina, con particolare attenzione agli ausili per persone con disabilità. Essere finalisti al #premiomarzotto è un importante riconoscimento di cui siamo fieri. Non ci siamo fatti tentare dalle opportunità all’estero ma abbiamo investito nell’Italia con convinzione e passione.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il team è composto da tre ingegneri con un bagaglio di competenze interdisciplinari e complementari

Paolo Belluco ha conseguito la laurea in Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Milano con una tesi su un nuovo tipo di attuatori robotici, creati utilizzando polimeri elettro-attivi come muscoli artificiali. Ha quindi ottenuto il dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica del Politecnico di Milano con una tesi riguardante la progettazione e lo sviluppo di interfacce uomo-macchina indossabili. Ha pubblicazioni scientifiche su riviste e conferenze internazionali.

Flavio Mutti ha conseguito la laurea magistrale (summa cum laude) in Intelligenza Artificiale e Robotica presso il Politecnico di Milano (2009) e il Dottorato di Ricerca in Robotica e Intelligenza Artificiale presso lo stesso ateneo (2013). Ha partecipato come studente in visita ad attività di ricerca presso il laboratorio di intelligenza artificiale e robotica dell’Università di Zurigo. La sua attività è focalizzata su metodi innovativi per il pattern recognition e la visione artificiale. Ha pubblicazioni scientifiche in conferenze internazionali.

Alessandro Mauri ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Milano nel 2012 ed è specializzato nell’analisi dei segnali biometrici. Ha partecipato, come studente incaricato, ad un progetto che vedeva coinvolti il laboratorio di Intelligenza Artificiale e Robotica del Politecnico di Milano e l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, al fine di rilevare il cancro ovarico in fase iniziale utilizzando un naso elettronico.

- Età media?

30 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Il nostro sogno è quello di poter essere un punto di riferimento, nazionale e internazionale, per quanto concerne la ricerca, la progettazione e l’implementazione di soluzioni innovative nell’interfacciamento tra le persone e le macchine. L’intento è affermarsi nel mercato dei sistemi di interazione uomo-macchina come realtà italiana che si confronta anche oltre i confini nazionali. Al fine di ottenere questo scopo abbiamo sviluppato e stiamo sviluppando diversi brevetti internazionali intorno ai nostri sistemi d’interazione.

Tre domande per un finalista: GREENRAIL
13.11.2013

GREENRAIL è una traversa ferroviaria innovativa, realizzata in parte con plastica e pneumatici riciclati. Rispetto alle traverse in cemento e legno consente di ridurre i costi di manutenzione delle linee ferroviarie ed abbattere vibrazioni e rumore. Inoltre Greenrail produce energia al passaggio dei treni.

- Quanti siete nel team e quali sono le vostre professionalità?

Il team è composto da tre persone:

Giovanni De Lisi, da 8 anni lavora nel settore dell’armamento ferroviario come project manager ha seguito diversi lavori di costruzione e manutenzione binari. Ha collaborato con diverse compagnie leader del settore in Italia. Nel 2010, l’esperienza acquisita sul campo lo ha portato a intuire la necessità di introdurre sul mercato una nuova traversa ferroviaria sostenibile. Nel 2012 fonda Greenrail insieme a Manfredi Inguaggiato e Salvatore Greco.

Manfredi Inguaggiato, dopo la lauera in farmacia conseguita presso l’Università degli Studi di Palermo si sposta in Californa dove lavora come Junior Regulatory Affairs per AdvacarePharma. Successivamente opportunità e curiosità professionale lo portano a Shangai come Regulatory Affairs Associate. La passione per l’imprenditoria ed il rischio conducono Manfredi a Greenrail.

Salvatore Greco, dopo la laurea in architettura presso l’Università di Palermo si specializza in Real Estate Finance presso la LUISS Business School di Roma. Lavora per diverse aziende come technical designer, acquisendo esperienza anche in project management. Nel 2012 co-fonda Greenrail dove è responsabile del processo di sviluppo del design.

- Età media?

27 anni.

- Qual è il sogno della vostra impresa?

Ambiente, sicurezza, rispetto e innovazione sono i valori societari e sono il tessuto di GreenRail. Puntiamo a costruire infrastrutture ferroviarie che migliorino la vita delle persone. Contribuendo alla sostenibilità ambientale mediante un modello di business sostenibile.

I costruttori di futuro, capaci di far convivere impresa, società e cultura. Ecco i finalisti del Premio Gaetano Marzotto.
11.11.2013
Il Brainstorming Lounge varca i confini di Bologna: il 7 Novembre sarà a Jesi con RE-BUILD THE MANUFACTURING
05.11.2013

Il 7 Novembre 2013 dalle ore 17.00 presso l’incubatore Jesi Cube (Jesi, Ancona), avrà luogo un evento Brainstorming Lounge, il primo al di fuori di Bologna. Il Brainstorming Lounge è l’iniziativa di successo creata a Bologna dall’Istituto Italiano Imprenditorialità per promuovere lo sviluppo di comunità di imprenditori, startupper ed innovatori. L’ecosistema industriale di Jesi ha grandissime potenzialità per la presenza dei distretti della meccanica, tessuto, calzature e agroalimentare.

L’evento dal titolo “Re-build the manufacturing” sarà dedicato al tema dei “makers”, i protagonisti di una vera e propria rivoluzione industriale fondata su una nuova forma di manifattura digitalizzata, personalizzata, distribuita, a supporto della creatività. L’evento sarà un’occasione per conoscere dai racconti di imprenditori che già fanno parte di questa rivoluzione quali sono le opportunità per fare startup in questo settore. Dove nascono progetti imprenditoriali legati alla nuova manifattura? Come possono crescere e con quali modelli di business?

Durante la tavola rotonda interverranno:

# MARCO BOCOLA, CEO e Co-founder Digital Fabbrichetta

# MARCELLO FANTUZZI, Direttore Tecnico NCS – Newcast Services

# STEFANO MAZZONI, Maker & Dreamer Wasproject

# STEFANO VARANO, Presidente Officine Roma Makers, Promotore Roma Makers Fablab

Moderatore:

# ALAN BORSARI, Partner di Excelerate Business Partners

L’ingresso è gratuito e la registrazione è obbligatoria: blounge1113.eventbrite.com

L’evento è realizzato grazie al sostegno di Jesi Cube e si inserisce nell’ambito dell’iniziativa Jesi Cube Open Day – Autumn 2013, una giornata dedicata all’imprenditorialità. Info sul sito: http://www.jesicube.org

FILARETE HEALTHY STARTUPS WEEK: dal 18 al 20 novembre a Milano
31.10.2013

Il 18, 19, 20 novembre a Milano, Fondazione Filarete organizza la Filarete Healthy Startups Week: tre giorni di incontri, workshop e laboratori rivolti a studenti universitari, PhDs, potenziali imprenditori e startuppers che operano nel settore healthcare.

L’evento è l’occasione per esplorare gli scenari e le opportunità nei mercati Biomed/Pharma, Food e Digital Health grazie agli interventi di importanti attori del settore salute. Un’intera giornata vedrà protagoniste le startups che vorranno presentare i loro progetti imprenditoriali.

Un’intera giornata vedrà protagoniste le startups che vorranno presentare i loro progetti imprenditoriali.

Il dettaglio il programma delle tre giornate è disponibile su:
http://www.fondazionefilarete.com/it/filarete-healthy-startups-week/programma

Per registrarsi all’evento:
https://filaretehsw.eventbrite.it/

Per info:
filaretehsw@fondazionefilarete.com
+39 02566601

Ultimo appuntamento con il BRAINSTORMING LOUNGE mercoledì 30 ottobre a Bologna
24.10.2013

Il 30 ottobre VoliGroup ospiterà nei suoi studi nel cuore di Bologna l’ultimo evento dell’edizione 2013 del Brainstorming Lounge, in attesa dei primi appuntamenti di networking in trasferta che l’Istituto Italiano Imprenditorialità sta organizzando per le prossime settimane.

L’evento dal titolo “Questioni legali per startup e innovatori: tutti i segreti mai svelati” vedrà una tavola rotonda sugli aspetti di natura legale che interessano varie fasi della vita di una startup, dalle opportunità per le nuove imprese innovative derivanti dal Decreto Sviluppo, ai suggerimenti da seguire durante una trattativa con gli investitori. Si tratta di un tema delicato, fonte di equivoci in uno scenario complesso come quello italiano. Per affrontarlo al meglio ci lasceremo quindi guidare dai consigli di imprenditori, investitori e professionisti del settore. L’approfondimento tecnico si alternerà così al racconto in prima persona delle esperienze degli imprenditori in modo da mantenere come sempre il dibattito aperto, informale, in perfetto stile Brainstorming Lounge. Nella cornice intima e accogliente come quella di VoliGroup cercheremo quindi di avviare una discussione con i nostri ospiti per fornire risposte a domande dei partecipanti.

Durante il panel interverranno:

MARCO SANTULLI, Co-Founder di VoxSurf Ltd, ora Senior Manager di Accenture

LUCA EMILI, Business Angel e CEO di Promeditec

SAMUELE BIZZI, Notaio ed Avvocato con esperienza in Diritto Societario

moderatore: ALAN BORSARI, Partner di Excelerate Business Partners

Il Brainstorming Lounge è un’occasione di networking e confronto tra gli attori dell’ecosistema imprenditoriale come ricercatori, giovani imprenditori e imprenditori già avviati, studenti e investitori.

A margine dell’evento vi sarà spazio dedicato al networking, momento ideale per lo scambio di idee e la ricerca di potenziali partner. Tenete da parte giacca e cravatta per eventi più solenni, il dress code come sempre è informale. Persone, storie, dibattiti, networking: questo è ciò che interessa a chi partecipa al Brainstorming Lounge.

L’evento si svolgerà mercoledì 30 ottobre dalle 18.00 alle 20.30 presso la  sede di VoliGroup, Mura di Porta Galliera 1/2 Bologna.

L’ingresso è gratuito.
La registrazione è obbligatoria: blounge1013.eventbrite.com

A LUISS ENLABS il 6 novembre va in scena l’INVESTOR DAY
04.10.2013

Hanno sette minuti a disposizione per raccontare la propria idea di start up e convincere così anche un possibile investitore a metterci soldi veri. È la competizione a colpi di idee tra alcuni team di startupper che si svolgerà il 6 novembre a Roma presso Luiss Enlabs, il primo acceleratore d’impresa alla stazione Termini dove sono stati invitati a partecipare investitori, business angels e bankers.

Per registrarsi all’evento: http://investorday13.eventbrite.it/
Per info: comunicazione@luissenlabs.com

360by360 COMPETITION: nuovi sponsor e più tempo per partecipare
01.10.2013

Più tempo per partecipare e più attori coinvolti: continuano a crescere i numeri della prima edizione di 360by360 Competition, competizione per startup promossa da 360 Capital Partners, che è stata lanciata lo scorso 14 giugno.

A seguito delle numerose richieste pervenute, la scadenza per presentare la domanda di partecipazione è stata posticipata dal 30 Settembre 2013 alla mezzanotte del 15 Ottobre 2013. In palio $360.000 di investimento seed alla migliore startup dei settori Digital, Industrial & Cleantech e Medical Devices e l’ingresso nel portafoglio di 360 Capital Partners.

Non solo: oltre ai Partner che parteciperanno attivamente al processo di selezione, la Competition ha raccolto il sostegno di ulteriori attori di primo piano del sistema imprenditoriale, legale e finanziario italiano che hanno deciso di contribuire all’organizzazione dell’iniziativa. Si tratta di: Cleary Gottlieb Steen & Hamilton, Gold Sponsor; Edmond de Rothschild e KPMG, Silver Sponsor; Vodafone Xone, Business Integration Partners ed Equita Sim, Bronze Sponsor. Inoltre 360 Capital Partners ha siglato Media Partnership con Il Sole 24 Ore, testata leader nell’informazione economica, finanziaria e normativa, MailUp, piattaforma professionale di invio SMS ed email più utilizzata in Italia e Startupbusiness prima piattaforma e community italiana per gli attori dell’ecosistema dell’innovazione.

Maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione sono presenti sul sito ufficiale della 360by360 Competition (www.360by360competition.com).

Il 12 settembre a Villa Trissino Marzotto si sono riunite le giurie della 3° edizione del Premio Gaetano Marzotto per incontrare i 10 finalisti che andranno a concorrere per il Premio Impresa del Futuro e il Premio per una Nuova Impresa Sociale e Culturale
19.09.2013

Un’occasione di confronto anche per i partner del Premio dall’Idea all’Impresa e del nuovo concorso Premio Speciale Unicredit – Talento delle Idee, che hanno potuto incontrare diverse start up e circoscrivere la propria scelta. Ad aprire i lavori Matteo Marzotto, presidente dell’Associazione Progetto Marzotto che, insieme a Margherita Marzotto e a Cristiano Seganfreddo, rispettivamente consigliera d’amministrazione e direttore generale dell’Associazione, ha dato il benvenuto ai numerosi ospiti – start upper, advisor, incubatori, acceleratori, partner, giurati e operatori del settore – nella splendida villa settecentesca di Giannino Marzotto, ideatore e mentore dell’iniziativa. Il testimone è passato poi a Gaetano Marzotto, presidente della giuria del Premio Impresa del Futuro e a Stefano Gallucci, presidente della giuria Premio per una Nuova Impresa Culturale e Sociale, che hanno aperto le sessioni di colloquio con le diverse start up.

Al termine di un’intensa giornata di attività, questa la rosa di progetti finalisti selezionata:

per il PREMIO IMPRESA DEL FUTURO

Bilistick – Nuovo sistema “point of care” per la determinazione di bilirubina nel sangue dei neonati
GreenRail
– Traversa Ferroviaria Innovativa ed Ecosostenibile
Sistema Integrato di Protezione Cerebrale – Soluzione per ridurre i danni cerebrali acuti
Antibiotic powders for inhalation – Prodotti innovativi di farmaci chemioterapici per somministrazione inalatoria per il trattamento di malattie infettive polmonari
Wearable light exoskeleton - Sistemi robotici per l’interazione fisica con l’uomo


per il PREMIO PER UNA NUOVA IMPRESA SOCIALE E CULTURALE

B10Mouse – Sistema di interazione per persone disabili
CharityStars – Piattaforma web di fundraising per realtà no profit
ENVITA – Energia Nuova da discariche a fine VITA
Epinova Biotech – Idrogeli bioattivi per la cura di ulcere e ustioni
GiPStech – Geomagnetic Indoor Positioning System

La giornata, che ha visto impegnato tra i giurati Riccardo Illy e tra gli advisor Filippo Sabbion di Gradiente e Tomaso Marzotto Caotorta di IBAN, si è conclusa in un clima di unanime soddisfazione, avendo riscontrato progetti validi e, rispetto alla prima fase di candidatura, un generale avanzamento dello stato dei lavori, che si profilano per questa terza edizione con una propensione per il settore bio-tecno medicale e green. Un’occasione per i partner del Premio dall’Idea all’Impresa – Boox, Fondazione Filarete, H-Farm, Incubatore I3P del Politecnico di Torino, LUISS ENLABS, M31, Seedlab, Talent Garden Padova, The HUB, Vega – di avvicinare e individuare le start up che a breve andranno ad affiancare che, come per il Premio Speciale Unicredit – Talento delle Idee, conosceremo in occasione della cerimonia di premiazione il prossimo Autunno; ma soprattutto un’opportunità di fare network alla presenza di partner come Fondazione CUOA, Jacobacci&Partners, Startupbusiness, Vedrò e di advisor come 360 Capital Partners, Fondamenta sgr, Gradiente sgr, IBAN Italian Business Angel Network, Innogest sgr, Synergo sgr, che riconoscono nella costruzione concreta ed efficace di una rete l’obiettivo primo dell’iniziativa.

Progetto Marzotto sostiene Giovani, Merito, Innovazione
18.08.2013

Ad agosto Cortina D’Ampezzo si trasforma nel cuore pulsante del nostro Paese: economisti, imprenditori, rappresentanti delle istituzioni, accademici si incontrano nelle Regina delle Dolomiti per confrontarsi e dibattere sul futuro dell’Italia.

L’importanza del talento nella crescita e nello sviluppo delle aziende italiane, il cambiamento dello startup delle imprese nel corso degli anni e perché i giovani talenti se ne vanno all’estero sono alcuni degli interrogativi affrontati dai relatori del talk.

Ideato dall’Associazione Bel Paese che cambia, la prestigiosa sala conferenze Alexander Girardi Hall ospiterà tre appuntamenti dedicati al tema “Giovani, Merito, Innovazione” in collaborazione con Ca’ Foscari Alumni e con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Belluno, del Comune di Cortina D’Ampezzo, di Confindustria Veneto, di Confgricoltura Veneto e di Progetto Marzotto.

Questo il calendario degli appuntamenti:

Lunedì 19 agosto ore 18 – 19.30

“Giovani e imprese all’estero: perché se ne vanno?”
Intervengono: Carlo Carraro, Alessandro Riello, Matteo Zoppas
Conduce: Monica Rubele, giornalista RaiDue

Giovedì 22 agosto ore 18 – 19.30

 “Partire e farcela: start-up ieri e oggi”
Intervengono: Riccardo Donadon, Fabio Franceschi, Mar io Polegato, Silvano Storer
Conduce: Roberto Papetti, Direttore Responsabile de Il Gazzettino

Lunedì 26 agosto ore 18 – 19.30

“Impresa Italia: più spazio al talento”
Intervengono: Giangiacomo Bonaldi, Fabio Cerchiai, Gabriele Del Torchio, Matteo Marzotto, Gaetano Miccichè, Paolo Saltarelli, Andrea Tomat
Conduce: Roberto Papetti, Direttore Responsabile de Il Gazzettino

Chiude positivamente la III^ edizione del PREMIO GAETANO MARZOTTO: un MIGLIAIO i progetti inviati
17.07.2013

Chiude in maniera positiva il bando della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto che vede quest’anno raddoppiare la partecipazione con ben 921 progetti, confermando il premio come il più significativo riconoscimento dell’innovazione in Italia.

Nella fattispecie sono state 458 le adesioni per il “Premio Impresa del Futuro”, 362 quelle per il “Premio per una nuova Impresa Sociale e Culturale” e 101 le partecipazioni per i tre “Premi dall’Idea all’Impresa”.

Da una prima analisi, le idee proposte, che dovranno rispondere a criteri di originalità, innovazione, fattibilità, sostenibilità e profitto, rientrano:

- per il Premio Impresa del Futuro, la maggior parte nel settore agroalimentare; a seguire, quello ambientale e il settore del turismo;

- per il Premio per una nuova Impresa Sociale e Culturale, la maggior parte sono progetti rivolti all’ambito dei servizi alla persona seguiti dai servizi culturali;

- per il Premio dall’Idea all’Impresa, la maggior pare dei progetti rientra nel settore web-digitale-new media; a seguire il settore industriale.

Il concorso, che si rivolge a tutti coloro – singoli soggetti, team, imprese – che hanno una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare ricaduta economica e impatto sociale positivo sul territorio italiano, ha visto la partecipazione in primis della regione Veneto e Lombardia, con 142 e 136 progetti; a seguire, il Lazio con 98 proposte; a pari merito, Puglia e Sicilia con oltre 60 start up ciascuna, a riscontro di un Sud attivo, in crescita, protagonista dello sviluppo economico del nostro Paese.

Si chiude così la prima fase, quella di recruiting, a cui seguirà la preselezione delle proposte che, entro il 31 luglio, andrà ad individuare i 40 progetti più mirati:  5 per il primo concorso, 5 per il secondo e 30 per il terzo.

La cerimonia di premiazione si terrà a novembre a Vicenza.

Prorogata al 2 LUGLIO la chiusura del bando del Premio Gaetano Marzotto
28.06.2013

In seguito alle numerose richieste avvisiamo tutti i partecipanti che il bando del Premio Gaetano Marzotto  è stato prorogato e chiuderà martedì 2 luglio a mezzanotte.

Il PREMIO GAETANO MARZOTTO ritorna a Bari: innovazione e startup a THE HUB
27.06.2013

E’ stato illustrato ieri pomeriggio presso l’incubatore The Hub di Bari, il Premio Gaetano Marzotto, il riconoscimento italiano che mette a disposizione un montepremi di 800mila euro per seminare e coltivare idee di imprese innovative e sociali.

L’incontro, che ha visto un’attiva partecipazione di giovani e non solo, è stato aperto da Luca Scandale, docente di Economia della Cultura ed Economia del Territorio Università LUM-Jean Monnet di Bari, che ha evidenziato come la Puglia sia all’avanguardia in Italia in materia di imprese giovanili, start up e incubatori.

Non a caso quest’anno  la scelta di The Hub per la presentazione. Lo spazio di co-working con più sedi in Italia, è nuovo partner del Concorso per il “Premio dall’Idea all’’Impresa” in collaborazione con la Camera di Commercio di Bari e la Consulta Giovanile dell’ente camerale barese, istituzione che già in passato ha sostenuto e ospitato l’iniziativa, contribuendo a far crescere l’ecosistema innovazione.

‘Anche quest’anno abbiamo voluto fornire il nostro supporto organizzativo – ha detto il presidente della Camera di Commercio Alessandro Ambrosi – dando continuità alla nostra presenza .in quell’humus assai fertile che si è creato in Puglia per l’innovazione e le start up – tanto che la stessa Camera di Commercio si è fatta promotrice del bando ‘Valoreassoluto’. Ci tengo a ricordare  che il 2012 ha visto la Puglia terza Regione per partecipazioni di start up al Premio dell’Associazione Marzotto, dopo la Lombardia e il Veneto, ex aequo con l’Emilia Romagna’.

Due dei cinque vincitori della passata edizione sono pugliesi: Micaela Cassisa di Foggia, con Happy Gift, piattaforma web dedicata all’acquisto di regali, con un’attenzione per la manifattura italiana; e Salvatore Modeo di Lecce, con MRS, start-up volta al recupero di materiali metallici derivati da processi di deposizione di film sottile presenti in applicazioni a elevato contenuto tecnologico (microchip, MEMS, celle solari). Quest’ultimo oggi pomeriggio ha in Fiera ha trasferito la propria esperienza a una rosa selezionata di giovani startupper e imprenditori pugliesi, invitati a partecipare all’appuntamento, concepito sotto forma di talk con il preciso obiettivo di ribaltare la piramide delle discussioni tipiche sul tema della innovazione e della creatività giovanile.

‘Con il Premio Gaetano Marzotto intendiamo costruire un nuovo immaginario in maniera concreta e operativa, a partire dalla specificità del PIL italiano, proprio da quei settori che ci rendono leader nel mondo, quali la moda, l’agroalimentare, il manifatturiero, il turismo e i beni culturali’, ha detto Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Associazione Progetto Marzotto e di Corriere Innovazione.

Sono intervenuti alla presentazione anche Silvio Maselli, presidente Associazione Film Commission Italiane, Sergio Ventricelli, presidente Consulta Giovanile Camera Commercio Bari, Leonardo Volpicella, direttore generale Fiera del Levante oltre a numerose start up pugliesi.

Chiude il 30 GIUGNO 2013 il bando del Premio Gaetano Marzotto dedicato al sistema dell’ innovazione italiana che mette in palio un montepremi di 800.000 euro
25.06.2013

Il 30 giugno 2013 è il termine ultimo per presentare il proprio progetto di impresa per la terza edizione del Premio Gaetano Marzotto.

Con durata decennale, il Concorso, ha l’obiettivo di individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generare al tempo stesso benefici concreti per il territorio italiano, in primis occupazionali.

Per partecipare, si deve inviare il progetto d’impresa tramite il sito www.premiogaetanomarzotto.it nella sezione Partecipa.

A questa prima fase di presentazione e raccolta dei progetti, seguiranno altri step, quali:

entro il 31 luglio, preselezione delle proposte, che andrà ad individuare le proposte più mirate: 5 per il primo Concorso; 5 per il secondo; 5 per ogni percorso per il terzo

entro il 31 agosto, presentazione, su chiamata, della documentazione aggiuntiva

12 settembre, colloqui coi finalisti presso la Villa Trissino Marzotto

novembre, cerimonia di Premiazione a Vicenza

Nuovo appuntamento con il BRAINSTORMING LOUNGE mercoledì 26 giugno a Bologna
25.06.2013

Il 26 giugno dalle 18.00 alle 20.30 presso la sede di Unindustria Bologna (via San Domenico 4, Bologna) si terrà il nuovo evento Brainstorming Lounge pensato per illustrare alcune delle opportunità a disposizione degli startupper che intendono affrontare la sfida della creazione di una nuova impresa. Nel corso dell’evento «Chi ben comincia…»: alla scoperta di risorse pubbliche e private per lanciare una startup gli ospiti del panel come di consueto parleranno delle loro esperienze personali raccontandoci l’impatto che i finanziamenti pubblici e privati, le persone, i manager, le consulenze e gli altri servizi possono avere sull’avvio, lo sviluppo e il successo della startup, con un occhio di riguardo verso le risorse disponibili a livello locale per le neo-imprese e le startup innovative.

Il Brainstorming Lounge è un’occasione di networking e confronto tra gli attori dell’ecosistema imprenditoriale come ricercatori, giovani imprenditori e imprenditori già avviati, studenti e investitori.

Dopo il saluto di benvenuto di TIZIANA FERRARI, Direttore Generale di Unindustria Bologna, partirà il confronto tra gli speaker. Durante il panel interverranno:

# RODOLFO VIGNOCCHI, Direttore di T3Lab, BA di IBAN e Presidente di Energy Intelligence
# ALESSANDRO GRANDI, Presidente di Almacube
# MAURIZIO LETTIERI, Strategic Partners Manager presso Google
# SALVATORE PATTI, Kinema SRL e Associato di Federmanager
# ALEXANDROS CHATGILIALOGLU, CEO e Co-Founder di ReMembrane

Moderatore:

# ALAN BORSARI, Partner di Excelerate Business Partners

A margine dell’evento vi sarà spazio dedicato al networking, momento ideale per lo scambio di idee e la ricerca di potenziali partner. Tenete da parte giacca e cravatta per eventi più solenni, il dress code come sempre è informale. Persone, storie, dibattiti, networking: questo è ciò che interessa a chi partecipa al Brainstorming Lounge.

L’ingresso è gratuito.

La registrazione è obbligatoria: blounge0613.eventbrite.com

Il PREMIO GAETANO MARZOTTO ha aperto ieri a Milano il ciclo d’incontri sul sistema innovazione in Italia promosso da Seedlab
20.06.2013

Si è svolta ieri la tappa milanese della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto, il riconoscimento di 800.000 euro dedicato ai giovani imprenditori del futuro, che ha inaugurato il primo ciclo d’incontri sul sistema innovazione in Italia promosso da Seedlab.

Al Garden Floor  dell’Hotel Milano Scala si è aperto il talk ideato da Matteo Faggin, principal di Seedlab, che ha voluto sostenere sin dal suo inizio tre anni fa gli obiettivi del Premio Gaetano Marzotto. ‘Siamo davvero felici di poter iniziare questo ciclo di appuntamenti con ospiti della caratura di Matteo Marzotto e Cristiano Seganfreddo, i quali oltre a raccontarci la filosofia e gli obiettivi del Premio Gaetano Marzotto potranno tradurre la visuale sulla situazione imprenditoriale del Paese a beneficio delle nostre startup e di tutti coloro che vorranno intervenire. Per SeedLab 2013 abbiamo infatti selezionato 13 tra le migliori idee di tecnologia innovativa oggi in Italia per un percorso di accelerazione che include l’affiancamento dei nostri mentor e partner, ma sappiamo che anche incontri di questa portata aiuteranno i nostri innovatori nella trasformazione delle idee in vere opportunità imprenditoriali’.

E a raccontare come entrare a fare parte di un network come quello costruito dal Premio possa nella concretezza permettere di fare il salto, è stata Annalisa Balloi, giovane ricercatrice, vincitrice nel 2011 di 250 mila euro, che gli hanno permesso di trasformare la sua idea in realtà, sviluppando il brevetto Micro4yoU da una fase laboratoriale a una fase oggi preindustriale.

All’incontro hanno partecipato anche Matteo Marzotto, presidente dell’Associazione Progetto Marzotto e Cristiano Seganfreddo, direttore dell’Associazione Progetto Marzotto, che ha concluso l’incontro illustrando come ‘Premio e Progetto mirino sempre più a un approccio sistematico che dia un impulso vero alle dinamiche della nascita di nuova impresa. Da una parte il network di incubatori, acceleratori, venture, angel e grandi investitori, dall’altro una pressione socio-culturale per generare un cambiamento nella società con azioni continue e pervasive. Fino a spingerci alla spettacolarizzazione sana dell’innovazione e della nuova impresa. In particolare, puntiamo ad accorciare le distanze tra nuovi imprenditori e piccola e media industria italiana, tra ricerca universitaria e mondo produttivo. Le nuove idee hanno bisogno di competenze e di struttura e possono rigenerare aziende storiche; stiamo lavorando per generare nuove interfacce e canali di comunicazione a sostegno’.

Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO mercoledì 26 giugno a THE HUB Bari
19.06.2013

Mercoledì 26 giugno alle ore 16.00 presso The Hub Bari (Via Volga, c/o Fiera del Levante) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento che mette a disposizione un montepremi complessivo di 800.000 euro per stimolare, nei nuovi talenti imprenditoriali, valori d’impresa che generino benessere sociale e crescita del territorio.

All’incontro, introdotto da MATTEO MARZOTTO, presidente di Progetto Marzotto, interverranno:

ALESSANDRO AMBROSI, presidente della Camera di Commercio di Bari
SILVIO MASELLI, presidente dell’Associazione Film Commission Italiane
SALVATORE MODEO, co-founder e business developer di MRS  e vincitore della 2° edizione del Premio Gaetano Marzotto
SERGIO VENTRICELLI, presidente della Consulta Giovanile della Camera di Commercio di Bari
LEONARDO VOLPICELLA, direttore generale Fiera del Levante

Modereranno CRISTIANO SEGANFREDDO, direttore generale di Progetto Marzotto, e LUCA SCANDALE, docente di Economia della Cultura ed Economia del Territorio dell’Università LUM-Jean Monnet di Bari.

Durante il talk parteciperanno alcune dei più importanti startup della regione Puglia.

Seguirà aperitivo


Evento aperto al pubblico

Per prenotarsi: segreteria@progettomarzotto.org – t. 0444 327166 entro il 25 giugno 2013


Evento in collaborazione con la CAMERA DI COMMERCIO DI BARI e con la CONSULTA GIOVANILE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BARI

Presentato oggi a PALERMO e ieri a CATANIA il PREMIO GAETANO MARZOTTO: la Sicilia si riconferma piattaforma dell’innovazione
12.06.2013

‟In Sicilia c’è tanta voglia di imprenditorialità. Qui, come in tutto il Paese, bisogna ripartire dalla quella stessa voglia di fare che vide l’Italia del dopoguerra rinascere e conquistare il boom economico. Quell’Italia al cui sviluppo mio nonno Gaetano contribuì con una forza progettuale senza precedenti, tracciando le linee guida della sostenibilità economica, della spiccata innovazione, della capacità di creare ricchezza e ricadute sociali. Oggi come allora la nostra società va rimessa a sistema attraverso il servizio e il supporto delle grandi istituzioni all’imprenditoria. Il Premio Gaetano Marzotto segue questa direzione, guarda con ottimismo al futuro e si apre ai giovani start upper così come agli imprenditori maturi per avviare e accelerare i loro progetti”. Così Matteo Marzotto, presidente dell’Associazione Progetto Marzotto, lancia il suo messaggio di sfida positiva durante gli eventi di presentazione della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto tenutisi a Palermo oggi e a Catania ieri.

Il Premio Gaetano Marzotto dà fiducia a quell’economia ‟buona”, a quelle imprese lungimiranti che propongono idee originali, innovative e attuabili, finanziariamente sostenibili o profittevoli. Il montepremi,  che ammonta a 800mila euro, include finanziamenti in denaro e attività di tutoring e mentoring. Un’iniziativa che guarda oltre il business stimolando i valori dell’impresa che non si quantificano in numeri ma in benessere sociale e crescita del territorio.

Prima al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, e poi nella sede di Confindustria Sicilia a Palermo, la presentazione del Premio Gaetano Marzotto ha coinvolto numerosi imprenditori, business men e attori sociali dell’Isola. Ad accompagnare Matteo Marzotto nella “due giorni” siciliana il direttore generale della Fondazione CUOA Giuseppe Caldiera e il presidente dell’Associazione nazionale Consorzi Universitari Gustavo Dejak.

Ha moderato il partecipato incontro catanese Elita Schillaci, docente di Imprenditorialità, Nuove imprese e Business planning dell’Università di Catania: ‟Il Premio Gaetano Marzotto si aggiunge a quell’ecosistema così fertile e dinamico che caratterizza il capoluogo etneo e l’intera Sicilia il motore di ciò è il collegamento tra il mondo accademico e quello del lavoro, perché lo sbocco naturale della ricerca e della formazione universitaria non può che essere la generazione di realtà imprenditoriali nuove, capaci di cogliere i cambiamenti dei nostri tempi”. Presenti anche il direttore del Dipartimento Scienze Politiche dell’Università di Catania,  Giuseppe Vecchio e tantissimi portatori d’interesse del territorio, esempi d’eccellenza e di coraggio imprenditoriale.

A Palermo è intervenuto invece Luigi Rizzolo, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Palermo, che ha apprezzato ‟l’iniziativa di chi come me ogni giorno impegna risorse in termini di tempo e di denaro per favorire, foraggiare e aiutare giovani che con idee meritevoli e innovative cercano di diventare imprenditori”. Hanno preso inoltre la parola il presidente del Consorzio Arca Palermo Umberto La Commare, il presidente dell’Unione cristiana imprenditori e dirigenti Palermo Massimo Maniscalco, il direttore del Dipartimento di Scienze economiche aziendali e statistiche dell’Università di Palermo Antonio Purpura, e il docente di Statistica Aziendale e Controllo della Qualità all’Università Kore di Enna Salvatore La Rosa, che ha moderato gli interventi.

Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO mercoledì 19 giugno al Garden Floor di MILANO
11.06.2013

Mercoledì 19 giugno alle ore 18.00 presso il Garden Floor di Milano si svolgerà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento che mira a sostenere i futuri imprenditori attraverso un premio in denaro, partner e network per sviluppare le migliori idee di impresa innovativa e sociale.

L’incontro, che si terrà all’Hotel Milano Scala (Piano 8, via dell’Orso 7),  vedrà la partecipazione di:

ANNALISA BALLOI, amministratore delegato di Micro4You e vincitrice della 1° edizione del Premio Gaetano Marzotto

MATTEO FAGGIN, principal Seedlab

MATTEO MARZOTTO, presidente Associazione Progetto Marzotto

CRISTIANO SEGANFREDDO, direttore generale Associazione Progetto Marzotto


Seguirà aperitivo


Evento aperto al pubblico

Iscrizione obbligatoria al link http://tyl.me/PSCELb entro il 17 giugno 2013.


Evento parte del ciclo di aperitivi SEEDLAB dedicati alle startup tecnologiche innovative.

Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO mercoledì 12 giugno presso la sede di Confindustria Sicilia a PALERMO
06.06.2013

Mercoledì 12 giugno alle ore 11.00 presso la sede di Confindustria Sicilia di Palermo ( Via A. Volta 44) si svolgerà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento italiano che mette a disposizione un premio in denaro, partner e network per sviluppare al meglio il proprio progetto d’impresa.

L’incontro, aperto con i saluti di GIOVANNI CATALANO, direttore generale Confindustria Sicilia, e LUIGI RIZZOLO, presidente Giovani Imprenditori Palermo, vedrà la partecipazione di:

GIUSEPPE CALDIERA, direttore generale della Fondazione CUOA

GUSTAVO DEJAK, presidente dell’Associazione Nazionale Consorzi Universitari

UMBERTO LA COMMARE, presidente Consorzio Arca

MASSIMO MANISCALCO, presidente Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti

MATTEO MARZOTTO, presidente dell’Associazione Progetto Marzotto

ANTONIO PURPURA, direttore Dipartimento Scienze Economiche Aziendali e Statistiche Università di Palermo

Modera SALVATORE LA ROSA, docente universitario.


Durante il talk interverranno molti dei più importanti imprenditori della regione Sicilia.


Evento aperto al pubblico fino ad esaurimento posti

Per info: segreteria@progettomarzotto.org, 0444 327166


Evento realizzato in collaborazione con CONFINDUSTRIA SICILIA e l’ UNIVERSITA’ DI PALERMO

Martedì 11 giugno alle ore 17.00 si terrà la presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO all’Università di CATANIA
05.06.2013

Martedì 11 giugno alle ore 17.00 presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’ Università di Catania (Aula Magna, Via V. Emanuele 49) si terrà la PRESENTAZIONE della terza edizione del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento che mette a disposizione un  montepremi di 800.000 euro in favore dei nuovi progetti imprenditoriali in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico finanziaria e di generare benefici rilevanti nel territorio italiano.

All’incontro, moderato da ELITA SCHILLACI, professore ordinario di Imprenditorialità, Nuove imprese e Business planning dell’Università di Catania,  interverranno:

GIUSEPPE CALDIERA, direttore generale Fondazione CUOA

GUSTAVO DEJAK, presidente Associazione Nazionale Consorzi Universitari

MATTEO MARZOTTO, presidente Associazione Progetto Marzotto

GIUSEPPE VECCHIO, direttore dipartimento Scienze Politiche Università di Catania

Durante il talk parteciperanno anche alcuni dei più importanti imprenditori della regione Sicilia tra cui Andrea Gumina, responsabile Relazioni Investitori e VC ItaliaCamp, Daniele Virgillito, docente di Economia Aziendale, Ornella Laneri, presidente di Confindustria Sicilia Alberghi e Turismo, Antonio Perdichizzi, presidente di Giovani Confindustria Catania, Assia La Rosa, giornalista e fondatrice di I-Press, Leo Scarso, direttore generale di Evols, Gaetano Mancini, amministratore delegato della Società Aeroporto Catania, Salvatore Torrisi, consigliere delegato del Parco Scientifico della Sicilia e amministratore delegato di Oranfresh, e Orazio Granato, amministratore delegato di A-Tono.


Evento aperto al pubblico fino ad esaurimento posti

Per info: segreteria@progettomarzotto.org, 0444 327166


L’evento è realizzato in collaborazione con l’UNIVERSITA’ DI CATANIA e il GRUPPO GIOVANI IMPRENDITORI di CONFINDUSTRIA CATANIA

Presentato ieri il PREMIO GAETANO MARZOTTO: alla Fondazione CUOA di Altavilla Vicentina si è fatto il punto sul ruolo chiave della formazione ai fini dell’innovazione
28.05.2013

Investire nella formazione dei nostri migliori talenti, affiancarli nella crescita professionale con percorsi di capitalizzazione e messa in rete delle conoscenze, offrire loro occasioni di confronto e di analisi: questi alcuni dei temi che sono stati affrontati ieri, 27 maggio, presso la Fondazione CUOA di Altavilla Vicentina durante l’evento di presentazione della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto.

L ’incontro moderato da Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto, si è aperto con l’intervento di Giuseppe Caldiera, direttore generale della Fondazione CUOA: “La formazione di alta qualità si conferma come uno degli elementi strategici per affrontare i cambiamenti in atto. Questo vale per tutti, e ancor più per i giovani che devono trovare nella creatività e nell’innovazione, supportate da adeguate competenze, il proprio cammino di crescita professionale”.

A lui ha fatto seguito Matteo Marzotto che, in veste di presidente dell’Associazione Progetto Marzotto, ha detto di sentirsi onorato di portare avanti la volontà dello zio Giannino Marzotto, mentore dell’iniziativa, che fin dal primo anno ha voluto investire su piccola e grande scala nella formazione del capitale umano e imprenditoriale con un Concorso che destina ogni anno 40 mila euro agli studenti delle scuole vicentine e un Premio dedicato all’illuminata figura del nonno Gaetano, che in pochi anni è diventato il più significativo riconoscimento all’innovazione in Italia mettendo, quest’anno, a disposizione un montepremi di 800 mila euro in favore dei giovani e della nuova imprenditoria.

La formazione, quindi,  non è più un optional. Lo conferma Luca Vignaga, direttore delle risorse umane di Marzotto spa, convinto che la principale povertà di oggi sia quella di non possedere le giuste competenze: “Le imprese devono cambiare il loro approccio mentale e fare passi concreti in direzione della formazione aziendale”.

E’ il caso di Alessandro Mio, responsabile delle risorse umane Fiamm spa, che ha raccontato l’esperienza  ormai triennale della Fiamm University fondata all’interno dell’azienda, che vede i più talentuosi professionisti del Gruppo prendere parte a percorsi formativi in veste di partecipante, docente, tutor, al fine di “rileggere e migliorare costantemente le attività aziendali, siano esse strategiche o operative, facendo nascere e sviluppando dall’interno un vero e proprio ‘vivaio’ di risorse potenziali cresciute secondo le logiche dei business e valori dell’azienda”.

Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO lunedì 27 maggio alla Fondazione CUOA di Altavilla Vicentina
14.05.2013

Lunedì 27 maggio alle ore 18.00 presso la  Fondazione CUOA di Altavilla Vicentina (Villa Valmarana Morosini, via G. Marconi 103, Altavilla Vicentina –VI) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento dedicato all’ecosistema dell’innovazione che mette a disposizione un montepremi complessivo di 800.000 euro in favore dei nuovi talenti imprenditoriali.

All’incontro interverranno:

Giuseppe Caldiera, Direttore Generale Fondazione CUOA

Matteo Marzotto, Presidente Associazione Progetto Marzotto

Alessandro Mio, Direttore Risorse Umane Fiamm S.p.A.

Luca Vignaga, Direttore Risorse Umane Marzotto S.p.A.

Modera Cristiano Seganfreddo, Direttore Generale Associazione Progetto Marzotto

Seguirà aperitivo


Evento aperto al pubblico

Per prenotarsi: segreteria@progettomarzotto.org – t. 0444 327166 entro il 24 maggio 2013

Secondo appuntamento con il BRAINSTORMING LOUNGE di BOLOGNA il 21 maggio
10.05.2013

Il 21 maggio dalle 18.00 alle 21.00 presso l’Alma Graduate School (Villa Guastavillani, via Degli Scalini 18) Bologna si terrà un evento Brainstorming Lounge dal titolo “Generazione Makers – Fare startup rilanciando la manifattura” per approfondire il tema dei “makers”, i possibili protagonisti di una nuova rivoluzione industriale fondata su una nuova forma di manifattura: digitalizzata, personalizzata, fondata sulla creatività. Fare startup in questo settore rappresenta un’enorme opportunità, soprattutto in Emilia Romagna, ma anche una sfida: quali modelli di business sono possibili per le aziende in questo settore? Quali forme di finanziamento? Quali sono i requisiti di capitale?

Il Brainstroming Lounge è un’occasione di networking e confronto tra gli attori dell’ecosistema imprenditoriale come ricercatori, giovani imprenditori e imprenditori già avviati, studenti e investitori.

L’evento, inserito tra gli appuntamenti dell’edizione 2013 del Brainstorming Lounge, è parte del progetto “Rivitalizzazione del tessuto produttivo della subfornitura nella provincia di Bologna” promosso dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna in collaborazione con CNA Bologna, Istituto Italiano Imprenditorialità, ALMA Graduate School e SPELL.

All’incontro interverranno:

# MASSIMO MORETTI, Fondatore di Wasproject (azienda che produce stampanti 3D)

# FRANCESCO BOMBARDI, Fab Lab Reggio Emilia (laboratorio di coworking per makers)

# PAOLO FRANCESCHINI, Investitore e Fondatore di Werealize (piattaforma di crowdfunding per makers)

# MICHELE POGGIPOLINI, CEO di NCR (produttore di moto ad alta tecnologia)

Moderatore:

# CAROLA FREDIANI, Giornalista di Wired

A margine dell’evento vi sarà spazio dedicato al networking, momento ideale per lo scambio di idee e la ricerca di potenziali partner. Tenete da parte giacca e cravatta per eventi più solenni, il dress code come al solito è informale. Persone, storie, dibattiti, networking: questo è ciò che interessa a chi partecipa al Brainstorming Lounge.

L’ingresso è gratuito con registrazione obbligatoria a  blounge0513.eventbrite.com

Presentazione della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto a Roma: alla LUISS ENLABS si è incontrato ieri il network del Sistema Innovazione in Italia
09.05.2013

Grande affluenza per la presentazione di ieri, mercoledì 8 maggio, della collaborazione nata tra Progetto Marzotto e LUISS ENLABS, nuovo partner del Premio “Dall’Idea all’Impresa” della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto

LUISS ENLABS, la fabbrica delle start up nata dalla joint venture tra l’Università e l’acceleratore d’impresa – in collaborazione con Wind – ha l’obiettivo di fornire agli studenti un’opportunità nel mercato del lavoro e di trasformare le migliori idee di business in iniziative economiche di successo.

Della partnership tra Progetto Marzotto e LUISS ENLABS hanno parlato Luigi Capello, fondatore di LUISS ENLABS, e Pierluigi Celli, direttore generale di LUISS, che sostengono l’importanza di questa unione che mira a trasformare le startup in storie di successo.

Collaborazioni per portare alla ribalta progetti innovativi e collegamenti tra il mondo imprenditoriale, il settore dell’innovazione e gli investitori.  Questo il concetto condiviso da tutti i presenti in sala.

Come Matteo Marzotto, presidente di Progetto Marzotto, convinto che l’iniziativa del Premio Gaetano Marzotto costituisca un’occasione concreta di sostegno alla nuova imprenditoria: ‘Il Premio è un progetto unico per il coinvolgimento attivo delle tante energie italiane, dai giovani imprenditori alle Università, dagli incubatori agli investitori, dai Ministeri alle Associazioni di categoria, ai giovanissimi start upper. Non è un semplice assegno, seppur importante, ma un progetto quotidiano di creazione di un ecosistema dell’innovazione in Italia. Perché noi crediamo in questo Paese.’

Del fare network innovativo ne  hanno parlato alcune startup di LUISS ENLABS quali CoContest, la piattaforma rivolta al mercato dell’interior design, che permette di avere – in tempi rapidi e costi contenuti – render, layout, preventivi personalizzati on line per rinnovare e arredare una casa, Le Cicogne, l’iniziativa imprenditoriale rivolta a giovani tra i 18 e i 28 anni in cerca di un’occupazione flessibile, in risposta alle esigenze sempre più stringenti delle famiglie di baby-sitting, baby-tutoring e baby-taxi e Risparmio Super, il sito che confronta i prezzi di oltre 13.000 punti vendita in Italia, aiutando il consumatore a risparmiare.

L’evento moderato da Luca de Biase, giornalista Il Sole 24 Ore , ha visto la partecipazione di  Matteo Fago, fondatore Venere.net Spa, Giuseppe Ragusa, Task Force Agenda Digitale e Start Up del Ministero per lo Sviluppo economico e docente LUISS, Cristiano Seganfreddo, direttore generale Progetto Marzotto, e Stefano Venditti, presidente Asset Camera e presidente regionale Legacoop Lazio.

Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO mercoledì 8 maggio presso LUISS ENLABS di Roma
04.05.2013

Mercoledì 8 maggio alle ore 11.00 all’interno dell’incubatore LUISS ENLABS di Roma (Via Giolitti 34) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento che rinnova con un montepremi  di 800.000 euro il suo impegno a favore dei giovani talenti e della nuova imprenditoria italiana.


All’incontro interverranno:

Luigi Capello, fondatore LUISS ENLABS

Pier Luigi Celli, direttore generale LUISS Guido Carli

Matteo Fago, fondatore Venere.net Spa

Matteo Marzotto, presidente Associazione Progetto Marzotto

Giuseppe Ragusa , Task Force Agenda Digitale e Start Up del Ministero per lo Sviluppo economico e docente LUISS

Cristiano Seganfreddo, direttore generale Progetto Marzotto

Stefano Venditti, presidente Asset Camera e presidente regionale Legacoop Lazio

Al termine del talk 3 startup di LUISS ENLABS si affronteranno un pitch di 5 minuti:
-CoContest, la piattaforma rivolta al mercato dell’interior design, che permette di avere – in tempi rapidi e costi contenuti – render, layout, preventivi personalizzati on line per rinnovare e arredare una casa;
-Risparmio Super, il sito che confronta i prezzi di oltre 13.000 punti vendita in Italia, aiutando il consumatore a risparmiare;
-Le Cicogne, l’iniziativa imprenditoriale rivolta a giovani tra i 18 e i 28 anni in cerca di un’occupazione flessibile, in risposta alle esigenze sempre più stringenti delle famiglie di baby-sitting, baby-tutoring e baby-taxi.

Modera l’incontro Luca De Biase, giornalista Il Sole 24 Ore


Evento aperto al pubblico

Per prenotarsi: segreteria@progettomarzotto.org – t. 0444 327166 entro il 7 maggio 2013


Evento in collaborazione con LUISS ENLABS


In occasione della presentazione del Premio Marzotto, Uber – start-up della Silicon Valley che fornisce un servizio auto con autista privato tramite una app per smartphone-  offre agli  ospiti 2 corse da 20 euro a Roma.
Come usufruire del servizio:
-Registrati su http://www.uber.com/go/marzotto la carta di credito serve solo come garanzia;
-Scarica la app dallo store e clicca su “accedi”;
-Seleziona sulla mappa dove vuoi aspettare l’autista e clicca “Richiedi Auto con Autista”. Enjoy your ride.
Scrivi a supportroma@uber.com se hai problemi con la registrazione.
PROGETTO MARZOTTO partner del Festival Città Impresa
30.04.2013

Dall’8 al 12 maggio 2013 torna il Festival Città Impresa. Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione, intitolata “Capitale in rete”, vedrà protagonisti i giovani che costruiscono il futuro all’insegna di un mix tra riscoperta del manifatturiero e tecnologia. Un taglio sperimentale, di “laboratorio”, che il nuovo direttore del Festival, Antonio Maconi, e il nuovo presidente del comitato scientifico, Stefano Micelli, hanno voluto dare a una manifestazione cresciuta negli anni fino a diventare punto di riferimento e case study internazionale sul tema della costruzione di reti di territorio.

Il Festival Città Impresa 2013 continua a coltivare la propria mission di attivazione del territorio e di riflessione aperta sulle sue direzioni di sviluppo, ma lo farà proponendo quattro temi e quattro elementi di discontinuità: una nuova idea di giovani, una nuova idea di competizione, una nuova idea di governance territoriale, una nuova idea di manifattura.

Cinque giorni e un ricco programma di eventi, dibattiti, conferenze e workshop, che vedrà la partecipazione di autorevoli personalità del mondo dell’economia, delle istituzioni, del giornalismo, dell’industria creativa, invitati a discutere con gli opinion-maker del territorio e a portare il loro contributo alla riflessione.

Saranno soprattutto giovani maker i protagonisti delle tre “città impresa” selezionate per l’edizione 2013 – Schio, Federazione dei Comuni del Camposampierese e San Daniele del Friuli – con l’intenzione di valorizzare pubblicamente i talenti di oggi, a dimostrazione delle potenzialità che questo territorio è in grado di esprimere e che, se opportunamente coltivate e promosse, possono portare un contributo efficace ed effettivo alla sua crescita.

Anche Progetto Marzotto, da sempre sostenitrice dei giovani e partner dell’iniziativa, assegnerà un riconoscimento a uno dei 1.000 i premiati – tutti rigorosamente under 35 – che parteciperanno alla cerimonia di consegna del Premio Città Impresa l’ 8 maggio al Teatro Comunale di Vicenza, in viale Mazzini 39.

Il conferimento del Premio verrà asswegnato da Stefano Marzotto, presidente Zignago Holding, e Cristiano Seganfreddo, direttore Associazione Progetto Marzotto.

Per informazioni http://www.festivaldellecittaimpresa.it/.

Presentato ieri alla Banca di Credito Sardo di Cagliari il PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento che mira a sostenere il sistema dell’innovazione italiana.
24.04.2013

Fare il punto su come si sta muovendo la Sardegna in tema di ricerca, innovazione e start up: questo è il tema affrontato ieri, 23 aprile, alla Banca di Credito Sardo di Cagliari per l’evento di presentazione della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto.

Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto e moderatore dell’incontro, ha aperto la tavola rotonda sottolineando l’importanza di sostenere la nascita della nuova impresa in Italia; ‘questi eventi sono momenti importanti per entrare in relazione con territori ad alto potenziale di crescita in cui si cerca di coinvolgere futuri imprenditori e nuovi piani imprenditoriali in grado di far convivere occupazione e benessere sociale’.

E’ il caso di Annalisa Balloi, amministratore delegato di Micro4You e vincitrice della 1° edizione del Premio Gaetano Marzotto con un progetto che sfrutta i microrganismi per ‘smacchiare’ i monumenti: ‘ Grazie all’Associazione Progetto Marzotto, che allora ci aveva dato un assegno di 250 mila euro, abbiamo potuto comprare dei macchinari per passare dallo studio alla commercializzazione del prodotto’.

Innovare per crescere, superare la crisi e diventare competitivi. Questo lo spirito del Premio Gaetano Marzotto che mette a disposizione un montepremi di 800 mila euro alle imprese più promettenti in fattore di innovazione.

All’evento hanno partecipato anche Daniela Ducato, dello staff di Edilana e coordinatrice di Casa Verde CO2.0, Luca Ruiu, fondatore di Bioecopest, Valter Songini, responsabile relazioni esterne e comunicazione di Sardegna Ricerche, Barbara Argiolas, assessore alle Attività Produttive e Turismo Comune di Cagliari

Giampiero Comandini, assessore alle Attività Produttive e Turismo Provincia di Cagliari, Elisabetta Gola, coordinatore del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Cagliari, Giorgio Mazzella, presidente Banca di Credito Sardo e Pierluigi Moncerini, direttore generale Banca di Credito Sardo.

L’evento si è svolto in collaborazione con la Banca di Credito Sardo di Cagliari, il Comune di Cagliari, la Provincia di Cagliari e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Cagliari.

Presentazione del Premio Gaetano Marzotto al Venezia Camp 2013
16.04.2013
Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO martedì 23 aprile presso la Banca di Credito Sardo di Cagliari
15.04.2013

Martedì 23 aprile alle ore 18.00 presso la Banca di Credito Sardo di Cagliari (Sala Auditorium, Viale Bonaria – Ex CIS) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento che mira a creare una piattaforma dell’innovazione in Italia, mettendo a disposizione un premio in denaro, partner e network per sviluppare al meglio il proprio progetto.


L’incontro moderato da Cristiano Seganfreddo, direttore generale Progetto Marzotto, vedrà l’intervento di:

Annalisa Balloi, amministratore Delegato di Micro4You e vincitrice della 1° edizione del Premio Gaetano Marzotto

Daniela Ducato, Edilana Staff e coordinatrice del Polo Produttivo per la Bioedilizia “La Casa Verde CO2.0”

Matteo Marzotto, presidente Progetto Marzotto

Luca Ruiu, fondatore di Bioecopest

Valter Songini , responsabile relazioni esterne e comunicazione di Sardegna Ricerche

Parteciperanno inoltre:

Barbara Argiolas, assessore alle Attività Produttive e Turismo Comune di Cagliari

Piero Comandini, assessore alle Attività Produttive e Turismo Provincia di Cagliari

Elisabetta Gola, coordinatore del corso di laurea  in Scienza della Comunicazione dell’Università di Cagliari

Giorgio Mazzella, presidente Banca di Credito Sardo

Pierluigi Monceri, direttore generale Banca di Credito Sardo

 

Al termine della conferenza seguirà un rinfresco.


Evento aperto al pubblico.

Per prenotarsi: segreteria@progettomarzotto.org - t. 0444 327166 entro il 22 aprile 2013


Evento in collaborazione con BANCA DI CREDITO SARDO, COMUNE DI CAGLIARI, PROVINCIA DI CAGLIARI E ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CAGLIARI

Presentato ieri il PREMIO GAETANO MARZOTTO al Parco scientifico tecnologico VEGA di Venezia
12.04.2013

E’ sato presentato ieri, 11 aprile, al Parco scientifico tecnologico Vega di Venezia il Premio Gaetano Marzotto, il più importante e significativo riconoscimento italiano dedicato all’innovazione che quest’anno stanzia un montepremi  di 800 mila euro per la nuova imprenditoria.

L ’incontro moderato da Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto, si è aperto con il pensiero di Alberto Baban, presidente della Piccola Industria di Confindustria Veneto: ‘Per ricostruire il tessuto imprenditoriale ci vuole il fattore F, fiducia e futuro. Non rinunciare alle idee, né a combattere in un lavoratorio come il Nordest, da sempre territorio di sperimentazione’.

Tutti d’accordo come Paolo Franceschetti, vincitore della seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto, che ha creato Solwa, un prodotto per la desalinizzazione e potabilizzazione dell’acqua basato sull’utilizzo delle energie  rinnovabili.

‘Per cambiare il mondo non si aspetta si fa’ sostengono Marco Zamperini, funkyprofessor in the WEB, e Ferdinando Businaro, amministratore delegato di Progetto Marzotto, ‘e quando si fa si cerca di diffondere il principio di americano del give back: restituire alle giovani generazioni  la speranza perché essi rappresentano il futuro del nostro Paese ’.

All’evento hanno partecipato anche Ruggero Frezza, presidente e amministratore delegato di M31, Massimo Monzio Compagnoni, amministratore delegato di Corriere Innovazione e Michele Vianello, direttore generale Vega e fondatore di VegainCube.

Ritorna il Brainstorming Lounge il 10 aprile 2013 a Bologna
05.04.2013

Dopo alcuni mesi di pausa ricomincia a Bologna l’iniziativa Brainstorming Lounge dell’Istituto Italiano Imprenditorialità dedicata alla creazione di una comunità di imprenditori, startupper, investitori, studenti, innovatori e ricercatori in un ambiente dinamico e informale. L’obiettivo dell’iniziativa è stimolare il networking in un ambiente informale accompagnato dai racconti di imprenditori di successo, investitori e persone con esperienza nel mondo dell’imprenditorialità.

Il primo appuntamento del Brainstorming Lounge 2013 si svolgerà il 10 aprile dalle ore 18.00 alle 20.00 presso la Fondazione Alma Mater in Villa Gandolfi Pallavicini, via Martelli 22 a Bologna.
L’evento è incentrato sul tema “Startup&People”, ossia il ruolo delle persone e del team soprattutto nelle fasi di avvio di nuovi progetti d’impresa. Gli ospiti porteranno le loro conoscenze ma soprattutto le loro esperienze in materia di valutazione e scelta delle risorse umane, team building e motivazione per perseguire l’ambizioso obiettivo di diffondere la cultura dell’innovazione.

Ospiti della serata saranno:

# BENVOLIO PANZARELLA, Direttore Generale di Just-Eat Italy

# JACOPO VIGNA, Fondatore e CEO di Milkyway

# FRANCESCO INGUSCIO, Fondatore e CEO di Nuvolab

# ENRICO FIORE, CEO di Truyoins Ventures Ltd [ISR], Country Manager PDA International

Moderatore:

# ALAN BORSARI, Partner di Excelerate Business Partners


L’ingresso è gratuito. Per partecipare è necessario essere Follower dell’Istituto o non aver mai partecipato ad un Brainstorming Lounge.

La registrazione è obbligatoria a questo link, dove sono disponibili informazioni aggiornate e maggiori dettagli sull’evento e su come partecipare: blounge0413.eventbrite.com

Presentazione del Premio Gaetano Marzotto giovedì 11 aprile al VEGA di Venezia
04.04.2013

Giovedì 11 aprile alle ore 16.00 presso il VEGA- Parco Scientifico Tecnologico delle Venezia (Via delle Industrie 15, edifizio Pegaso – 1° piano, Marghera VE) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il ric0noscimento dedicato alla nuova impresa italiana, che oltre ad un premio in denaro mette a disposizione partner e network per sviluppare al meglio il proprio progetto.


All’incontro interverranno:

Alberto Baban, presidente di Venetwork e ceo di Tapi srl

Ferdinando Businaro, amministratore Delegato Progetto Marzotto

Paolo Franceschetti, amministratore unico di Solwa e vincitore della 2° edizione del Premio Gaetano Marzotto

Ruggero Frezza, presidente e amministratore delegato di M31

Stefano Miotto, direttore Confindustria Veneto Siav

Michele Vianello, direttore generale di Vega e Fondatore di VegainCube

Marco Zamperini, funkyprofessor in the WEB


Modera Cristiano Seganfreddo, direttore generale Progetto Marzotto


Evento aperto al pubblico.

Per prenotarsi: segreteria@progettomarzotto.org - t. 0444 327166


Evento in collaborazione con VEGA durante il VENEZIA CAMP

Apre oggi il bando della terza edizione del Premio Gaetano Marzotto
04.04.2013

800 mila euro in premi per gli imprenditori di domani.
Raddoppia il suo impegno il Premio Gaetano Marzotto a favore dei nuovi talenti, grazie all’ingresso di importanti partner istituzionali che rappresentano l’ecosistema dell’innovazione italiana.

Dal 4 Aprile 2013 i futuri neo imprenditori potranno nuovamente concorrere presentando, entro il 30 giugno 2013, la loro idea di impresa innovativa e sociale.

Confermati il Premio Impresa del Futuro da 250 mila euro e il Premio Per una Nuova Impresa Sociale e Culturale da 100 mila euro: ai vincitori oltre al premio in denaro sarà messo a disposizione un percorso di affiancamento della Fondazione CUOA; il terzo premio “Dall’idea all’impresa” si triplica con ben nove percorsi seed, di incubazione e di tutoring da parte dei maggiori incubatori italiani tra cui Boox, Fondazione Filarete, H-Farm, I3P, LUISS Enlabs, M31, Seedla, The HUB e Vega. 

É inoltre inserito in concorso anche il premio speciale Unicredit/Il talento delle idee, rivolto ad almeno tre delle start-up vincitrici dei primi tre premi, consistente in un articolato percorso che permette ad una Startup di diventare una impresa di successo.

Il Premio Gaetano Marzotto mira a creare le condizioni ambientali per un cambio di paradigma, sostenendo la nascita di nuova impresa in Italia. Una serie di presentazioni e incontri di attivazione con i soggetti dell’innovazione, giovani imprenditori, incubatori, università, associazioni permetteranno di sviluppare un network a supporto del progetto: l’ 11 aprile a Venezia, il 23 aprile a Cagliari, l’ 8 maggio a Roma e il 28 maggio a Vicenza.

STARTCUP 2013: al via all’undicesima edizione
02.04.2013

La nuova edizione della business plan competition delle Università e degli Incubatori lombardi è stata presentata ufficialmente lunedì 25 marzo alle ore 17.00 presso Fondazione Filarete, viale Ortles 22-24 a Milano. Nel corso della serata sono intervenuti il prorettore alla ricerca Chiara Tonelli, il professor Carlo Alberto Redi ed il team del fortunatissimo spin-off Voices From The Blogs.

Start Cup Milano Lombardia è la business plan competition che sostiene la ricerca e l’innovazione, valorizzando allo stesso tempo le potenzialità dell’integrazione tra sistema universitario e rete degli incubatori/acceleratori d’impresa. Studenti, laureati, dottorandi, ricercatori e docenti: la competizione si rivolge a chiunque riesca a tradurre in un business plan un’idea d’impresa originale ad alto contenuto innovativo.

Tutte le informazioni per la partecipazione, gratuita e assistita, sono su www.startcupml.net.
Bando online su www.startcupml.net

Giovedì 4 aprile inaugura a Roma LUISS ENLABS, la fabbrica delle startup
21.03.2013

La joint venture tra l’Università ed ENLABS, incubatore e acceleratore di startup aperta agli studenti di tutto il mondo, inaugura la sua attività il prossimo 4 aprile. L’incontro costituirà l’occasione per incontrare i protagonisti dell’innovazione e per uno scambio di vedute sul mondo dell’imprenditoria. Vi parteciperanno
attivamente esponenti delle istituzioni, dell’industria, della cultura e dell’informazione.

Programma
Ore 10.30 – registrazione partecipanti
Ore 11.30 – inaugurazione
Ore 21.30 – festa delle startup

Per registrarsi all’evento visita http://luissenlabs.eventbrite.com/

Info:
email comunicazione@enlabs.com
tel. 06.94429420.

Sabato 16 Marzo Tice inaugura una nuova sede a Piacenza
12.03.2013

Sabato 16 marzo alle ore 11:00 sarà inaugurata la nuova sede del centro Tice di Piacenza in Stradone Farnese 41/h.

Dopo il taglio del nastro da parte del Sindaco e la presentazione delle attività scientifiche, educative e culturali del nuovo centro, verrà affissa la targa commemorativa in ricordo del Conte Giannino Marzotto.
La struttura storica è stata rinnovata grazie al “Premio Gaetano Marzotto” vinto dalla cooperativa Tice nel 2011. All’inaugurazione parteciperanno Margherita Marzotto, figlia del Conte, e Ferdinando Businaro, amministratore delegato dell’Associazione Progetto Marzotto.

Tra le molte autorità politiche e amministrative presenti ci saranno anche Paolo Dosi, Sindaco di Piacenza, e la prof.ssa Silvia Perini dell’Università di Parma.

A chiusura dell’evento interverranno Andrea Paparo, assessore alle Politiche del Lavoro, e Francesco Timpano, assessore allo sviluppo economico, che sottolineeranno la valenza simbolica della nuova sede a dimostrazione dell’importanza della Società nel panorama dell’offerta socio-educativo della provincia.

Presentato ieri al Diesel Village il nuovo progetto editoriale del Corriere della Sera: nasce CI, Corriere Innovazione.
26.01.2013


«La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre».


A questa frase di Albert Einstein si ispira il nuovo progetto editoriale del Corriere della Sera che intende costruire la via italiana dell’ innovazione. Ci – Corriere Innovazione, un magazine, un sito e una rete di eventi per creare un network di innovazione nel Nordest valorizzando le competenze di Corriere del Veneto, Corriere del Trentino e Corriere dell’Alto Adige.
La presentazione ufficiale, tenutasi ieri sera presso il Diesel Village, è stata condotta da Cristiano Seganfreddo, direttore scientifico e creativo di Ci-Corriere Innovazione.
 Al talk hanno partecipato Ferruccio de Bortoli, direttore Corriere della Sera, Riccardo Donadon, presidente H-Farm, Ruggero Frezza, presidente M31 Italia, Maria Luisa Frisa, direttore Corso di Laurea in Design della Moda Università IUAV, Francesco Inguscio, ceo e rainmaker Nuvolab, Stefano Micelli, economista e autore di Futuro Artigiano, Andrea Pezzi , chairman Ovo e Renzo Rosso, fondatore Diesel e presidente OTB.

Progetto Marzotto collaborerà al progetto in qualità di Vision Partner, attraverso il suo contributo per sostenere e rilanciare l’ecosistema dell’innovazione.

www.corriereinnovazione.it
Facebook (http://www.facebook.com/CorriereInnovazione)
Twitter (@corinnovazione)

Progetto Marzotto è vision partner di CI-Corriere Innovazione – in edicola dal 25 gennaio con Corriere della Sera
25.01.2013

INCONTRA IL FUTURO
07.12.2012

L’incubatore tecnologico M31 si trasferisce a Villa Duodo a Monselice.
Il 19 dicembre l’edificio ideato dallo Scamozzi nel XVI secolo, aprirà le porte ed ospiterà un open day aperto al pubblico, in cui sarà possibile conoscere i progetti, le attività ed i giovani imprenditori delle start up di M31.
Per l’occasione, dalle 15:30 alle 24:00, è stato pensato un programma di incontri, workshop, think tank ed un party dell’innovazione.
Il Corriere della Sera ed il Corriere del Veneto presentano un nuovo progetto editoriale sull’innovazione in un talk dove interverranno Ruggero Frezza, presidente di M31, Ferruccio de Bortoli, direttore del Corriere della Sera, Alessandro Russello, direttore del Corriere del Veneto e Cristiano Seganfreddo, direttore di Progetto Marzotto. Una giornata dedicata all’innovazione per pensare al futuro con chi lo sta già facendo.

RIPARTIAMO DALLE IDEE
07.12.2012



Lunedì 17 dicembre il Corriere della Sera presenta a Milano 5 seminari per fare impresa con METTI LE ALI ALLE TUE IDEE

Nell’ambito del progetto “Ripartiamo dalle idee”, promosso dal Corriere della Sera, SDA Bocconi School of Management e Armando Testa, lunedì 17 dicembre dalle ore 9.00 si terrà a Milano, “METTI LE ALI ALLE TUE IDEE”, un ciclo di incontri sull’innovazione, le nuove idee e il fare impresa.
L’evento, che si svolgerà nella Sala Buzzati, in via E.Balzan 3, si articolerà principalmente in cinque seminari.
La partecipazione è gratuita su prenotazione allo 02/2040333 oppure a ripartiamodalleidee@corriere.it
Per maggiori informazioni visita www.corriere.it/ripartiamodalleidee/

IL PROGRAMMA

h. 9,30-10,00 Registrazione e Welcome Coffee
h. 10,00-10,30 Trasformare un’aspirazione in una idea d’impresa a cura di Intesa San Paolo- le Officine Formative. Interviene Roberto Battaglia, responsabile formazione
h. 10,30-12,20 Come affrontare un investitore: creazione di un business plan, comunicazione, strategie team a cura di Seedlab. Interviene Matteo Faggin, founding partner
h. 12,30-13,20 Proteggere un’idea. La proprietà intellettuale e il mercato. Brevetti, marchi, modelli a cura di Jacobacci&Partner. Interviene Giuseppe Quinterro, partner

LIGHT LUNCH

h. 14,30-15,20 Valutazione e valorizzazione di una startup: best practices e un caso pratico a cura di H-Farm. Interviene Giuseppe Folonari, responsabile investimenti

COFFEE BREAK

Coordinano Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto, e Francesco Inguscio, ceo Nuvolab

TAVOLA ROTONDA
h. 16,00-17,00 Startupper e imprenditori a confronto. Modera Massimo Sideri, giornalista del Corriere della Sera

VENEZIA 2019 – SALONE EUROPEO DELLA CULTURA
22.11.2012



Sarà il primo grande appuntamento per tutti gli operatori culturali, le istituzioni e l’imprenditoria creativa del Nordest, per dare il via ufficiale all’elaborazione di proposte concrete per la candidatura di Venezia/Nordest a Capitale Europea della Cultura.
È il Meeting della Cultura delle Venezie, curato da Nordesteuropa in collaborazione con Associazione Progetto Marzotto, in programma sabato 24 novembre a partire dalle ore 10, nell’ambito del Salone Europeo della Cultura di Venezia (23-25 novembre, Magazzini Ligabue, nei pressi di San Basilio).

L’evento, che si terrà nel padiglione “Le Venezie”, si articolerà in tre momenti:
- una sessione plenaria coordinata da Cristiano Seganfreddo direttore generale Progetto Marzotto, nell’ambito della quale verrà presentato il documento “Proposta di candidatura Le Venezie 2019” redatto da Nordesteuropa Editore, che costituirà un primo contributo al dibattito. Il documento, frutto di cinque anni di lavoro, sarà consegnato al presidente del Comitato di candidatura Innocenzo Cipolletta e quindi discusso durante la giornata. In primo luogo con gli interventi di 10 testimonial d’eccezione provenienti da Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, che condivideranno con il pubblico suggestioni e idee.
I testimonial sono: Sabrina Baracetti (Centro Espressioni Cinematografiche), Giacomo Bianchi (Arte Sella), Sandro Boscaini (Masi Agricola), Silvia Fattore (sindaco Villanova di Camposampiero), Ruggero Frezza (M31), Kristian Guerra (fashion designer), Stefano Micelli (economista), Federico Morello (Pane Digitale), Rosa Scapin (Operaestate Festival Veneto). Sul palco salirà anche la virologa Ilaria Capua (Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie).
Seguiranno l’intervento del sociologo Aldo Bonomi e le conclusioni di Innocenzo Cipolletta presidente del Comitato di candidatura Venezia/Nordest 2019.
- un videobox dove chiunque voglia potrà rilasciare la propria testimonianza o proposta. I contributi saranno raccolti in un video che sarà utilizzato sia in Italia sia a livello europeo per raccontare i molteplici aspetti della candidatura
- una sessione pomeridiana con 8 workshop tematici per ragionare insieme sulla proposta di candidatura e portare il proprio contributo di idee su: Arti performative, Contemporaneo, Fondi Europei per la cultura, Food, Grande Guerra, Musei d’impresa, Makers e Ricerca/impresa.
Per partecipare alla sessione plenaria mattutina è sufficiente registrare la propria iscrizione on line sul sito www.venezia2019.eu. Per partecipare ai workshop pomeridiani è necessario inviare una mail a info@venezia2019.eu, specificando nome, cognome, ente di riferimento, numero di cellulare, indirizzo e-mail e tema del workshop a cui si desidera partecipare.
Per rilasciare una testimonianza video, è sufficiente presentarsi al videobox nel corner allestito all’esterno della sala “Giorgio Lago” nel padiglione “Le Venezie”.

Venezia 2019 – Salone Europeo della Cultura di Venezia è promosso da Nordesteuropa Editore, Expo Venice e Corriere della Sera, con la partecipazione di Associazione Civita, Comitato di Candidatura “Venezia/Nordest 2019”, Federculture, Fondazione Symbola, Fondazione di Venezia, Università Ca’ Foscari di Venezia, Università IUAV di Venezia. Main Partner: Fiera di Vicenza, Veronafiere. Media partners: Corriere del Veneto, Corriere del Trentino, Corriere dell’Alto Adige, Radio 24, Il Giornale dell’Arte, Ansa, ICMoving Channel. Sponsor: Save Spa, Grafica Veneta Spa. Main Supporters: LAGO e Gran Moravia.
Il calendario degli eventi della manifestazione è consultabile sul sito www.venezia2019.eu
Aggiornamenti quotidiani sulla pagina Facebook Venezia2019 e via Twitter (@Venezia2019; #venezia2019, #veneziaberlin).

Tutti gli eventi sono a ingresso libero, fino a esaurimento posti. È consigliata la prenotazione sul sito.

ECCO I VINCITORI DELLA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO CHE HA VISTO ASSEGNARE 450.000 EURO ALLE PIU’ INNOVATIVE START UP ITALIANE
19.11.2012








Sabato 17 novembre 2012 il mondo dell’innovazione italiana si è dato appuntamento al Teatro Comunale di Vicenza per assistere alla designazione dei vincitori della seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto con l’assegnazione di cinque importanti riconoscimenti dedicati alla crescita e allo sviluppo di nuove imprese italiane.
Una serata spettacolo che ha visto la partecipazione di un vasto pubblico: presenti oltre un migliaio di persone, incuriosite dalle idee e dalle visioni imprenditoriali dei 15 finalisti, cui sono andati i 450 mila euro del Premio Gaetano Marzotto, messi in palio per questa seconda edizione:

Per il PREMIO IMPRESA DEL FUTURO, la giuria – composta quest’anno da Federico Marchetti, Gaetano Marzotto, Mario Moretti Polegato, Alessandro Profumo, Renzo Rosso e Roberto Siagri - ha individuato il miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, culturali, territoriali o ambientali in SOLWA, prodotto volto a desalinizzare e rendere potabile l’acqua, basandosi esclusivamente sull’utilizzo di energie rinnovabili. Ha ritirato il Premio, del valore di 250.000 euro, Paolo Franceschetti di SOLWA srl.

Per il PREMIO NUOVA IMPRESA SOCIALE E CULTURALE, la giuria – composta quest’anno da Emil Abirascid, Ilaria Capua, Luca De Biase, Mario Dal Co, Stefano Gallucci e Maurizio Sobrero – ha individuato il miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali e culturali in BRAIN CONTROL, casco neuronale e tablet che permettono il controllo del pensiero, a supporto di pazienti affetti da patologie degenerative. Ha ritirato il Premio, del valore di 100.000 euro, Pasquale Fedele di Liquidweb srl.

Per i PREMI DALL’IDEA ALL’IMPRESA, che consistono in un affiancamento – da parte degli incubatori H-Farm, M31 e SeedLab – di tre progetti imprenditoriali con programmi seed dedicati, percorsi di formazione, tutoring e mentoring, per un valore complessivo non corrisposto in denaro, quantificato in 100.000 euro, la scelta è ricaduta da parte di H-Farm, Venture Incubator che opera a livello internazionale, con principali aree di interesse nel Web e nei Digital e New Media su Happy Gift, piattaforma web dedicata all’acquisto di regali, con un’attenzione per la manifattura italiana, presentato da Micaela Cassisa; da parte di M31, incubatore d’impresa che supporta la creazione e la rapida crescita di aziende innovative nel campo delle ICTs, su Movym, APP gratuita per smartphone e tablet volta a fornire informazioni utili a imprese/enti/consumatori su prodotti visti in televisione, presentato da Raffaele Cicerone; da parte di SeedLab, acceleratore d’impresa con principali aree di interesse le tecnologie pulite, le scienze della vita, l’agroalimentare e i nuovi materiali, la scelta è ricaduta su MRS, start-up volta al recupero di materiali metallici derivati da processi di deposizione di film sottile presenti in applicazioni a elevato contenuto tecnologico (microchip, MEMS, celle solari), presentato da Salvatore Modeo.

Promosso e ideato dall’Associazione Progetto Marzotto, il Concorso vuole creare le condizioni ambientali per un cambio di paradigma, sostenendo la nascita di nuova impresa in Italia, fondata sul virtuoso connubio tra capacità imprenditoriale e visione sociale, sull’esempio di quanto ideò nella prima metà del secolo scorso il Senatore Gaetano Marzotto; un modello successivamente perseguito con altrettanta determinata passione dal figlio Giannino Marzotto, recentemente scomparso, autorevole testimone e imprescindibile mentore di Progetto Marzotto e dell’omonima Associazione, da lui fortemente incoraggiati nel 2010, come ha avuto modo di sottolineare il nipote Matteo Marzotto, neo Presidente dell’Associazione, in apertura di serata: “E’ un grande onore proseguire il lavoro di visione e di straordinaria lungimiranza dello zio Giannino e di nonno Gaetano. Il Premio è un progetto unico per il coinvolgimento attivo delle tante energie italiane, dai giovani imprenditori alle Università, dagli incubatori agli investitori, dai Ministeri alle Associazioni di categoria, ai giovanissimi start upper. Non é un semplice assegno, seppur importante, ma un progetto quotidiano di creazione di un ecosistema dell’innovazione in Italia. Perché noi crediamo in questo Paese. Rivoluzioni, guerre, crisi, cambi di governi, inverni freddi o estati caldissime, flessioni del tessile o della borsa, criticità sociali…. La nostra famiglia vive da più di 175 anni con il destino e le sorti dell’Italia. Da sempre siamo stati impegnati industrialmente e culturalmente perché crediamo che bisogna partire e ripartire proprio dalla società. Lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo, adesso con ancora maggiore energia e determinazione, e con la massima passione, fiducia e impegno”.

Un appuntamento atteso, che alla seconda edizione ha visto un raddoppio di partecipazione con quasi 600 progetti di start up inviati da parte dei più brillanti ricercatori italiani. Una serata che, grazie anche alla creativa e sensibile messa in scena del regista torinese Gabriele Vacis – che ha posto l’accento sul concetto di ‘vivaio’ della nuova imprenditoria italiana, costruendo nel corso della serata un vero e proprio ‘giardino’ delle migliori menti da aiutare a fare germogliare per lo sviluppo economico-culturale e sociale dell’Italia – e alla presentazione vivace e attenta di Massimo Cirri, noto conduttore radiofonico e Cristiano Seganfreddo, direttore generale dell’Associazione Progetto Marzotto, ha visto la partecipazione tra gli altri anche di Ferdinando Businaro, Amministratore Delegato Progetto Marzotto; Mario Dal Co, Direttore dell’Agenzia per la Diffusione delle Tecnologie per l’Innovazione; Luca De Biase, Giornalista de Il Sole 24Ore; Matteo Faggin, Responsabile SeedLab; Ruggero Frezza, Presidente M31; Stefano Gallucci, Amministratore Delegato CenterVue SpA; Margherita Marzotto, Vice Presidente Progetto Marzotto; Maurizio Rossi, Co-fondatore H-Farm; Roberto Siagri, Presidente Eurotech.

GRANDE ATTESA PER CONOSCERE I VINCITORI DELLA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO.
07.11.2012




Sabato 17 novembre 2012 alle ore 21 alla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza si terrà la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto che vedrà la partecipazione di Matteo Marzotto, neo eletto Presidente dell’Associazione Progetto Marzotto e l’assegnazione dei tre Premi dell’edizione 2012 del Concorso nazionale per un valore totale di 450.000 euro così distribuiti: 250.000 euro destinati al Premio Impresa del Futuro; 100.000 euro per il Premio per una nuova Impresa Sociale e Culturale e infine 100.000 euro, corrisposti non in denaro ma in percorsi seed, per tre riconoscimenti dedicati ai Premi dall’Idea all’Impresa.

La Serata di Gala, che farà da cornice alla premiazione del Concorso 2012, quest’anno vedrà la regia del drammaturgo torinese Gabriele Vacis e la presentazione del conduttore radiofonico Massimo Cirri.

Promosso e ideato dall’Associazione Progetto Marzotto, il Concorso è volto a creare una piattaforma dell’innovazione in Italia, fondata sul virtuoso connubio tra capacità imprenditoriale e visione sociale, su esempio di quanto ideò nella prima metà del secolo scorso il Senatore Gaetano Marzotto; un modello successivamente perseguito con altrettanta determinata passione proprio dal figlio Giannino, recentemente scomparso, autorevole testimone e imprescindibile mentore di Progetto Marzotto e dell’omonima Associazione, da lui fortemente incoraggiati nel 2010, come ha avuto modo di sottolineare il nipote Matteo Marzotto, durante il suo recente discorso di insediamento in qualità di Presidente dell’Associazione:

“Sono molto onorato di avere raccolto il testimone del Progetto Marzotto da Giannino Marzotto, uomo di grandissima visione e generosità. E’ un Progetto unico e straordinario nel nostro Paese. Ringrazio il Consiglio di Amministrazione della fiducia che mi è stata accordata e sono certo che insieme sapremo interpretare al meglio lo spirito di Gaetano e di Giannino Marzotto”.

Sono ben 598 – con una percentuale di adesione praticamente raddoppiata rispetto al 2011 – i progetti completi inviati quest’anno al vaglio di un Giuria internazionale che- ha infine selezionato in tal modo i finalisti:

- per il PREMIO IMPRESA DEL FUTURO, che vedrà assegnare 250.000 euro al miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, culturali, territoriali o ambientali, Federico Marchetti, Gaetano Marzotto, Mario Moretti Polegato, Alessandro Profumo, Renzo Rosso e Roberto Siagri, componenti della Giuria, hanno individuato in D-Orbit, presentato da Luca Rossettini di D-Orbit srl, con sede a Milano; FoodScan, presentato da Fabio Giavazzi e Matteo Salina di ProXentia srl, Milano; MilkyWay, presentato da Jacopo Vigna di MilkyWay srl, Modena; Tensive, presentato da Federico Martello di Tensive srl; SOLWA, presentato da Paolo e Davide Franceschetti di SOLWA srl, Padova, i progetti finalisti legati a settori di intervento preferibilmente rivolti al Made in Italy quali moda e tessile, agroalimentare, turismo, farmaceutico, meccanica, casa, arredamento e ambiente

- per il PREMIO PER UNA NUOVA IMPRESA SOCIALE E CULTURALE, che vedrà assegnare 100.000 euro al miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali e culturali, Emil Abirascid, Ilaria Capua, Luca De Biase, Mario Dal Co, Stefano Gallucci e Maurizio Sobrero, componenti della Giuria, hanno individuato in BikeDistrict, presentato da Marco Quaggiotto e Davide Bloise di BikeDistrict snc, Milano; Braille Cartridge, presentato da Claudio Loconsole e Daniele Leonardis, Pisa; Brain Control, presentato da Pasquale Fedele di Liquidweb srl, Siena; MovieReading, presentato da Carlo Cafarella di Universal Multimedia Access srl, Milano; Rete Sociale Tributi, presentato da Federica Reccagni di Rete Sociale Tributi Impresa Sociale S.C.S. ONLUS, Brescia, i progetti finalisti legati a settori di intervento preferibilmente rivolti al terzo settore e ai servizi culturali, sociali, alla persona, all’ambiente.

Quanto ai PREMI “DALL’IDEA ALL’IMPRESA”, riservati a giovani di età massima 35 anni, H-Farm, M31 e SeedLab annunceranno direttamente il 17 novembre le tre idee di fare impresa più innovative, rispetto alle quali offriranno un periodo di residenza all’interno degli stessi incubatori, con programmi seed dedicati, percorsi di formazione, tutoring e mentoring per trasformare tali idee in impresa, il cui valore complessivo è stato quantificato in 100.000 euro.

Con una partecipazione che vede in prima linea la Regione Lombardia con 151 progetti, poi il Veneto con 104, l’Emilia-Romagna e la Puglia ex aequo con 69, il Lazio con 63 e il Piemonte con 36, da un’analisi sugli ambiti delle idee proposte si evince che per il “Premio Impresa del Futuro” la maggior parte rientra nel settore web-digitale-new media; a seguire, in quello ambientale, della moda e del tessile e del turismo; per il “Premio per una nuova Impresa Sociale e Culturale” la maggior parte sono progetti rivolti all’ambito dei servizi sociali e della persona; a seguire, dei servizi culturali e del web-digitale-new media; per i “Premi dall’Idea all’Impresa”, la maggior pare dei progetti rientra nel settore web-digitale-new media; a seguire, del turismo, dell’informatica e dei servizi culturali.

Se Progetto Marzotto nasce per creare, attraverso una serie di azioni diversificate un nuovo tessuto sociale (www.progettomarzotto.org), il Premio Gaetano Marzotto, che ha durata decennale, ne è un’appendice, con l’obiettivo di individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generare al tempo stesso benefici concreti per il territorio italiano, in primis occupazionali, rivolgendosi alle realtà più ‘giovani’ e vivaci del nostro Paese. Un aspetto quest’ultimo che sta molto a cuore al neo Presidente Matteo Marzotto, imprenditore e grande sostenitore del Made in Italy, da sempre molto sensibile ai giovani e all’impegno sociale.

Vinto lo scorso anno dai progetti Micro4You microrganismi per il restauro di superfici lapidee d’interesse artistico; TICE per crescere e imparare interconnessi e Vinswer, piattaforma online che permette di monetizzare le proprie competenze, il Concorso – rinnovato nella formula, articolando il terzo premio in tre riconoscimenti e con un montepremi cresciuto di 50.000 euro rispetto al 2011 – vuole creare le condizioni ambientali per un cambio di paradigma, sostenendo la nascita di nuova impresa in Italia attraverso una serie di azioni portate avanti durante l’anno e tese a sviluppare un network attivo tra soggetti dell’innovazione, giovani imprenditori, incubatori, università e associazioni legate all’ecosistema imprenditoriale, che vedono il loro coronamento nell’assegnazione finale dei Premi.

Destinato a costruttori di futuro; a imprenditori di domani in grado di far convivere impresa, società e cultura; a nuove imprese che generino occupazione e benessere sociale, il Concorso è rivolto a tutti coloro – singoli soggetti, team, imprese – che hanno una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare ricaduta economica e impatto sociale positivo sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale.

Si prega di volere confermare la proprio presenza alla Segreteria Organizzativa:

info@premiogaetanomarzotto.it | +39 346 743 3038

StartuParty è l’evento ufficiale di apertura della settimana mondiale dell’imprenditoria! It’s showtime again!
05.11.2012



Il 12 Novembre alle ore 19 al Peugeot is Bobino Club di Milano si apre la Global Entrepreneurship Week 2012 durante lo StartuParty, la festa in cui startuper, investitori, designer e sviluppatori si incontrano ed hanno la possibilità di parlare di investimenti ed innovazione, mentre bevono un cocktail o si scatenano in pista

StartuParty è organizzato e gestito da un team di giovani attivi sulla scena italiana del venture capital e startup, Francesco Inguscio, Anna Sargian, Nicolò Borghi e Matteo Scarabelli, che credono che le startup possano rappresentare il motore economico per far ripartire l’Italia.

Prima del party (dalle 20.00 alle 21.00) si terrà il Road55, il momento più strutturato della serata in cui, 5 start-up selezionate presenteranno il proprio pitch al pubblico ed avranno l’opportunità di essere selezionate per partecipare al prossimo evento SeedCamp. Il party (21.00-2.00) sarà un’opportunità per startuper, curiosi e “wannabe” di rilassarsi e divertirsi in pista mentre fanno networking.

Ulteriori informazioni sull’evento e su come iscriversi sono disponibili nel sito ufficiale di StartuParty www.startuparty.com .

Matteo Marzotto è il nuovo presidente dell’Associazione Progetto Marzotto.
09.10.2012



Sabato 6 ottobre, al Teatro Comunale di Vicenza alla presenza di una platea di circa un migliaio di persone, per la premiazione del Concorso per gli studenti L’ambiente che vorrei, è stato presentato il nuovo Presidente dell’Associazione Progetto Marzotto.

Matteo Marzotto, imprenditore e grande sostenitore del Made in Italy, da sempre molto sensibile ai giovani e all’impegno sociale, nipote di Giannino Marzotto, ha accettato a cuore aperto la carica di nuovo Presidente dichiarando: «Sono molto onorato di avere raccolto il testimone del Progetto Marzotto da Giannino Marzotto, uomo di grandissima visione e generosità. E’ un progetto unico e straordinario nel nostro Paese e il Concorso di oggi lo dimostra. Ringrazio il Consiglio di Amministrazione della fiducia che mi è stata accordata e sono certo che insieme sapremo interpretare al meglio lo spirito di Gaetano e di Giannino Marzotto».

Giannino Marzotto che ci ha lasciati lo scorso 14 luglio, ha fondato l’Associazione nel 2009 per onorare e tenere vivida la memoria del padre, il Conte Gaetano Marzotto, cercando di portare avanti concretamente la sua lezione di imprenditore intraprendente e lungimirante.

Progetto Marzotto sostiene i ricercatori più brillanti del paese a Trieste Next
20.09.2012

Cristiano Seganfreddo @ VeDrò 2012
05.09.2012
Premio Gaetano Marzotto a Vedrò
03.09.2012



Per Cristiano Seganfreddo, ospite del think net italiano VeDrò nato per riflettere sulle declinazioni future del Paese, l’Italia ha bisogno di una Rivoluzione Estetica.
Al debito pubblico che si è ingrossato di anno in anno, abbiamo affiancato, inconsapevoli, un altro enorme debito. Quello culturale e sociale. Ancor più strutturale, purtroppo, del debito finanziario. Uno spread soprattutto estetico. Un ritardo formale diffuso che si concretizza in modo evidente nella vita economica e sociale. Ancorati all’idea di avere il più importante patrimonio artistico mondiale, abbiamo tralasciato qualsiasi aggiornamento culturale e patrimoniale. Gli altri paesi si aggiornavano e investivano, noi a guardare il paesaggio immobili e neppure conservatori.
L’immaginario nazionale è fermo agli anni 80. Questo ritardo ci condiziona nel dialogo con paesi che si rappresentano usando codici estetici avanzati e contemporanei come Germania, Inghilterra e Olanda.
Come colmare questo gap? Esportando la cultura e l’intelligenza italiana prodotta dalla nostra classe creativa ancora vera e attiva anche se troppo poco visibile.
«We can be heroes» il tema della ottava edizione del pensatoio trasversale dei quarantenni che si e’ svolto dal 26 al 29 agosto a Dro (Trento). A veDrò sono passati circa 800 tra imprenditori, manager, professionisti e rappresentanti del mondo dell`associazionismo, scienziati e artisti, studiosi, docenti e studenti, sportivi, operatori della comunicazione e dell’informazione, politici ed esponenti delle istituzioni. Oltre a Enrico Letta e a Giulia Bongiorno, sono intervenuti i ministri Filippo Patroni Griffi (Funzione pubblica) Francesco Profumo (Istruzione), il presidente di Marvel Entertainment International, Simon Philips; il direttore generale di Enel Fulvio Conti; il presidente di Telecom Italia, Franco Bernabè; il presidente di Emergency Cecilia Strada; il delegato della Croce Rossa Internazionale in Afghanistan, candidato al Premio Nobel per la Pace 2010, Alberto Cairo.

ADDIO GIANNINO
14.07.2012



Era un visionario concreto. Un utopista possibile. Strana e apparemente improbabile associazione di tipi umani. Innamorato del futuro rilanciava, anticipava e precorreva i tempi con una naturale eleganza e con una velocità che non lasciava mai nulla al vantaggio del cognome che portava. Ma lo doveva superare ad ogni curva, nelle mille e mille miglia di vita percorsa. Il passato e il censo li trovava ingombranti ma soprattutto noiosi. Tremendamnete noiosi. Come le persone poco interessanti e attrezzate di Rolex più che di idee. O le solite posizioni standardizzate. Aveva un’avversione quasi fisica al luogo comune e alla massificazione del pensiero. E a coloro che arrivano mettendo davanti inchini e modi da lacchè, che mal sopportava. Che mostravano improbabili pedigree sociali o imprenditoriali. Dimmi chi sei, davvero, sembrava dirti mentre osservava sornione, con la mano a mezz’aria, chi aveva davanti. A quello voleva arrivare Giannino Marzotto. E così nella sua casa di pietra aveva costruito una sorta di thinking tank quotidiano dove incontrare le persone più disparate. Una grande tavola di legno, nuda, con vettovaglie che ricordano i cocci e la sua cucina, che sperimentava personalmente. Sempre con spessi maglioni di cashemire colorato, collo alto, dai quali spuntavan fuori le punte di camicie azzurre. Altra bizzarria che accompagnava con braghe di fustagno, assieme ad un torbato scozzese e rivoli e rigoli interminabili di fumo. Villa Trissino, con arazzi del cinquecento che venivan dal Prado e una delle piu belle quadrerie dell’Ottocento, era distante. Lui preferiva stare sulla casa, poco mondana, sulla statale. Di fanco alla vita che passa, imprecisa e “tanta”, a tutte le ore, piuttosto che rinchiudersi in un eremo dorato. E li accoglieva le vite che venivano a trovarlo. Ascoltava chiunque, con una curiosità sezionatrice e competente. Che metteva in crisi idee e progetti, perchè portava una posizione atipica e non convenzionale. Si sedeva al tavolo chi voleva fare un sottomarino turistico per il Mar Rosso come chi cercava 3 milioni di euro per far partire un incubatore tecnologico con 15 giovani ingegneri. Le cose poi, se avevan senso, anche contrario al buon senso comune, le faceva succedere, come M31. Che fossero nel sociale o nell’impresa valeva sempre una sua massima “l’intelligenza coraggiosa e il coraggio intelligente”. Questa era il suo discrimine. E il motivo per cui ti concedeva tempo, attenzione o capitali, in modo garbato e silenzioso. E questo aveva molto a che fare con i giovani sui quali scommetteva sempre e comunque, come nella sua ultima grande impresa del Progetto Marzotto. 20 milioni di euro, a fondo perduto, per far nascere nuove imprese innovative in Italia, che possano cambiare, davvero, lo scenario del Paese. Ai ragazzi diceva “Guarda al futuro e guadagnati il presente”.
Oggi è mancato uno dei grandi uomini del Novecento. Addio Giannino.

Cristiano Seganfreddo

CHIUDE LA 2^ EDIZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO CON UN RADDOPPIO DI PROGETTI
12.07.2012



Ottima risposta per il concorso nazionale del Premio Gaetano Marzotto che, nonostante la sua giovane storia, vede quest’anno raddoppiare la partecipazione con ben 598 progetti completi e strutturati, che saranno posti al vaglio di una giuria internazionale a fine agosto.

Nella fattispecie sono state 310 le adesioni per il “Premio Impresa del Futuro”, 228 quelle per il “Premio per una nuova Impresa Sociale e Culturale” e 60 le partecipazioni per i tre “Premi dall’Idea all’Impresa”.

Da una prima analisi, le idee proposte, che dovranno rispondere a criteri di originalità, innovazione, fattibilità, sostenibilità e profitto, rientrano:
- per il Premio Impresa del Futuro, la maggior parte nel settore web-digitale-new media; a seguire, quello ambientale, della moda e del tessile e del turismo;
– per il Premio per una nuova Impresa Sociale e Culturale, la maggior parte sono progetti rivolti all’ambito dei servizi sociali e della persona; a seguire, dei servizi culturali e del web-digitale-new media;
- per il Premio dall’Idea all’Impresa, la maggior pare dei progetti rientra nel settore web-digitale-new media; a seguire, del turismo, dell’informatica e dei servizi culturali.

Il concorso, che si rivolge a tutti coloro – singoli soggetti, team, imprese – che hanno una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare ricaduta economica e impatto sociale positivo sul territorio italiano, ha visto la partecipazione in primis della Regione Lombardia, con 151 progetti; a seguire, del Veneto, con 104; dell’Emilia-Romagna e della Puglia, ex aequo con 69; del Lazio con 63 e del Piemonte con 36.

Si chiude così la prima fase, quella di recruiting, a cui seguirà la preselezione delle proposte che, entro il 31 luglio, andrà ad individuare i 25 progetti più mirati: 5 per il primo concorso, 5 per il secondo e 15 per il terzo.

La cerimonia di premiazione si terrà sabato 17 novembre presso il Teatro Comunale di Vicenza.

VENTURE COMMUNITY VERONA – FARE IMPRESA CON LE IDEE
26.06.2012



Mercoledì 27 giugno alle ore 16.00 presso la sala convegni di Confindustria Verona in Piazza Cittadella 12 il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Verona e il Comitato Regionale dei Giovani del Veneto presentano la terza edizione di Venture Community Verona, l’iniziativa che si propone di mettere in contatto investitori ed imprenditori con nuove idee d’impresa.
L’obiettivo è quello di trasformare idee vincenti in nuove opportunità di business.
Dare vita ad aziende innovative, capaci di svilupparsi conquistando nuovi mercati, è tra i compiti principali dei Giovani Imprenditori. Un ruolo reso ancor più necessario dal tasso di natalità delle aziende, che nel nostro Paese è drammaticamente basso, ma anche dalle difficoltà di sviluppo incontrate dalle piccole e medie imprese e dal limitato successo degli spin-off universitari. Troppe buone idee restano sulla carta.

Il progetto Venture Community Verona si propone di fornire una soluzione concreta a uno dei più spinosi nodi dell’economia italiana. Visti i risultati concreti delle ultime due edizioni, il progetto amplia il proprio raggio d’azione nel 2012 grazie alla collaborazione con il Comitato Regionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria Veneto.

L’Adivisory Board regionale e quello locale stanno svolgendo un approfondito screening ed una selezione delle idee d’impresa presentate valutandone appeal e fattibilità.
I progetti verranno illustrati nei dettagli dagli stessi promotori il 27 giugno davanti ad una qualificata platea di imprenditori e investitori.


Per informazioni: segreteria Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Verona

Tel. 045-8099.419

mail: gruppo.giovani@confindustria.vr.it

CHIUDE IL 30 giugno 2012 IL BANDO DEDICATO Agli imprenditori di domani CHE concorrono per aggiudicarsi il montepremi di 450.000 euro
20.06.2012



Il 30 giugno 2012 è il termine ultimo per presentare il proprio progetto di impresa per questa seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto.

Con durata decennale, il Premio, ha l’obiettivo di individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generare al tempo stesso benefici concreti per il territorio italiano, in primis occupazionali, rivolgendosi alle realtà più ‘giovani’ e vivaci del nostro Paese.

Per partecipare, si deve inviare il progetto d’impresa tramite il sito www.premiogaetanomarzotto.it nella sezione partecipa.

A questa prima fase di presentazione e raccolta dei progetti, seguiranno altri step, quali:


entro il 31 luglio, preselezione delle proposte, che andrà ad individuare i 25 progetti più mirati: 5 per il primo premio; 5 per il secondo; 15 per il terzo


entro il 31 agosto, presentazione, su chiamata, della documentazione aggiuntiva


12 settembre, colloqui coi finalisti presso la Villa Trissino Marzotto


17 novembre (da confermare), cerimonia di Premiazione a Vicenza

ASSOCIAZIONE PROGETTO MARZOTTO ALLA GIORNATA NAZIONALE DELL’INNOVAZIONE
19.06.2012



E’ stato ribadito anche il 12 giugno alla Giornata Nazionale dell’ Innovazione: sviluppo di idee sostenibili e la nascita di un ecosistema dell’ innovazione sono gli elementi essenziali per uscire dalla crisi e rilanciare l’occupazione, specie quella giovanile. Intorno alla tavola rotonda molti i consensi sugli investimenti nel campo dell’ innovazione; un pò meno semplice è stato stabilire in che modo utilizzare le risorse disponibili.

«L’ Italia è ricchissima di potenziale inespresso di innovazione, soprattutto nei cosiddetti settori maturi, dal fashion al food, al meccanico, che andrebbero rivisti e ripensati con gli occhi della contemporaneità. L’ innovazione italiana è una somma atipica di tecnologia e saper fare di artisticità e creatività, che se non trova però un mercato globale muore e diventa folclore».

Questo quanto sottolineato da Cristiano Seganfreddo, direttore generale dell’Associazione Progetto Marzotto promotrice del Premio Gaetano Marzotto, il premio dedicato all’intraprendere della nuova Italia, e partner nella realizzazione della Giornata dell’Innovazione presso la Confcommercio di Roma.

All’evento ha partecipato il ministro per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, Francesco Profumo che ha evidenziato l’importanza di realizzare un solido network tra università, ricerca e imprese: sfruttare la preparazione universitaria, in modo che possa essere utilizzata nella sperimentazione, che a sua volta si mette effettivamente al servizio delle imprese, cioè trovi reale applicazione nella società.

Sono intervenuti, tra gli altri Flavia Amabile – giornalista de La Stampa, Franco Bassanini – presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Luigi Nicolais – presidente CNR, Riccardo Monti – presidente Agenzia Commercio Estero, Roberto Cingolani – direttore IT, Stefano Quintarelli – già direttore generale area Digit Gruppo 24 Ore e Davide Giacalone – presidente Agenzia dell’Innovazione.

Progetto Marzotto partner della Giornata Nazionale dell’innovazione – L’Italia che corre
10.06.2012
A Vicenza nasce “Facciamo l’impresa”, un network per facilitare l’avvio e lo sviluppo di nuove imprese del territorio
09.06.2012



Nato come evoluzione del workshop “Siamo manifattura” – organizzato lo scorso marzo dall’assessorato allo sviluppo economico del Comune di Vicenza, in collaborazione con le associazioni di categoria –, è stato presentato venerdì 8 giugno nella Loggia del Capitanio di Vicenza il progetto “Facciamo l’impresa”, pensato per creare e sviluppare una rete di facilitatori, in grado di agevolare la nascita di nuove attività imprenditoriali.

L’iniziativa è stata lanciata dai sette rappresentanti dei soggetti promotori: l’assessore allo sviluppo economico, Tommaso Ruggeri, e la consigliera comunale delegata alle pari opportunità, Cristina Balbi, per il Comune di Vicenza, Cristiano Seganfreddo, direttore generale di Progetto Marzotto, Giuseppina Grimaldi, presidente di ApiD Gruppo Donne imprenditrici di Apindustria Vicenza, Paolo Monaco, direttore di Cna Vicenza, Andrea Nardello, presidente del Gruppo Giovani imprenditori di Confartigianato Vicenza, Pierfrancesco Verlato, rappresentante del Gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Vicenza, e Maurizio Padovan, direttore dell’associazione Veneto Responsabile (Rete per la responsabilità sociale d’impresa e di territorio): tutti uniti per far nascere e crescere start up vicentine, con un percorso che dall’informazione e dall’orientamento dei neo imprenditori, passerà attraverso le fasi di formazione, selezione dei progetti, ricerca fondi, per arrivare infine all’affiancamento con tutoraggio e mentoring.

“Facciamo l’impresa” nasce infatti dall’esigenza di valorizzare e mettere in rete le competenze dei diversi operatori di settore, capaci di generare, se uniti, un’ampia offerta di conoscenza e sostegno alla creazione di nuove realtà imprenditoriali. L’iniziativa è aperta ai settori produttivi più disparati: dal commercio al turismo, dai servizi all’artigianato.

Per maggiori informazioni potete scrivere a facciamolimpresa@gmail.com o visitare la pagina facebook Facciamo l’Impresa.

Presentazione del PREMIO GAETANO MARZOTTO a Bari: nuove idee per il Sud
05.06.2012



Per il secondo anno consecutivo il Premio Gaetano Marzotto ha scelto la Camera di Commercio di Bari per presentare la nuova edizione del concorso dedicato all’imprenditoria italiana.

L’appuntamento del 25 maggio si è aperto con l’introduzione di Alessandro Ambrosi – presidente della Camera di Commercio, e ha visto la partecipazione di media e operatori di settore per discutere sui diversi aspetti legati ai temi dell’innovazione, dello startup, del fare nuova impresa in Italia.

Secondo Matteo Marzotto – presidente Vionnet, l’etichetta del ‘Made in Italy’ è ancora molto in voga nel panorama internazionale. Per mantenere alto il livello competitivo del nostro prodotto dobbiamo abbandonare le tecnologie e ritornare all’antica arte della trasformazione delle merci per creare così una nuova unione tra la capacità di produrre e il fascino evocato dal nostro Paese.

Credere nel proprio ‘sogno’ e farlo in modo concreto e determinato è quello che sostiene Francesca Cavallini - presidente di Tice e vincitrice della prima edizione del Premio Gaetano Marzotto: il nostro Paese deve essere rappresentato da persone giovani che hanno voglia di creare benessere sociale e culturale.

All’incontro sono intervenuti Mario Citelli – amministratore delegato Neon, Stefano Costantini – redattore capo Repubblica Bari, Giuseppe De Tomaso – direttore Gazzetta del Mezzogiorno, Cristiano Seganfreddo – direttore generale Associazione Progetto Marzotto
 e Maddalena Tulanti – vice direttore Corriere del Mezzogiorno. L’evento è stato moderato da Luca Scandale – docente di Economia della Cultura presso l’Università LUM Jean Monet di Bari.

Gli incontri di presentazione di Premio Gaetano Marzotto proseguono nelle maggiori città italiane.
Il prossimo appuntamento è il 12 giugno presso la Confcommercio di Roma.

PRESENTAZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO A MILANO
28.05.2012



Interessata partecipazione all’incontro promosso dall’Associazione Progetto Marzotto, in collaborazione con l’Alumni Bocconi Association, il 22 maggio presso l’Università Bocconi per la presentazione della seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto.


Il vivace incontro è iniziato con Cesare De Giorgi – responsabile del settore innovazione della Bocconi Alumni Association, che prendendo spunto da alcune case history raccolte durante le edizioni passate del Premio, ha presentato l’attuale scenario del fare nuova impresa in Italia.
Maggiori risorse e competenze, a partire dal mondo universitario, rappresentano una solida base per creare un adeguato management startupper; questo è il tema affrontato dai relatori presenti in sala.


Secondo Emil Abirascid – direttore di Innov’azione e Ceo di Startupbusiness, il nostro Paese gioca un ruolo centrare nel panorama internazionale dell’innovazione: si riscontrando quotidianamente innumerevoli progetti su cui puntare a cui però vanno date maggiori occasioni di crescita e di ‘fare rete’ attraverso iniziative concrete, come quelle sostenute dal Premio Gaetano Marzotto.

Pur riconoscendo le grandi potenzialità del nostro Paese, Francesca Michetti – partner e CEO di Crispy e Cristiano Seganfreddo – direttore Generale dell’Associazione Progetto Marzotto, sostengono che la passione degli imprenditori deve andare oltre la pianificazioni e i processi lineari; al giorno d’oggi contano soprattutto la capacità di sognare e la voglia di rischiare.

All’incontro sono intervenuti Carmelo Cennamo – docente presso il dipartimento di Management e Tecnologia dell’ Università Bocconi, Massimiliano Magrini – amministratore delegato di Annapurna Ventures, e Piergiorgio Mancone – membro del consiglio direttivo della Bocconi Alumni Association.

Gli incontri di presentazione di Premio Gaetano Marzotto proseguono nelle maggiori città italiane.

Il prossimo appuntamento è il 25 maggio presso la Camera di Commercio di Bari.

PRESENTAZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI BARI
22.05.2012

Presentazione del Premio Gaetano Marzotto alla Camera di Commercio di Bari

Venerdì 25 maggio alle ore18.00 presso la Camera di Commercio di Bari (corso Cavour 2, Bari) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento dedicato alla nuova impresa italiana, che oltre a un premio in denaro, mette a disposizione partner e network per sviluppare al meglio il proprio progetto.


All’incontro introdotto da ALESSANDRO AMBROSI, presidente della Camera di Commercio di Bari, interverranno:

FRANCESCA CAVALLINI, presidente di Tice e vincitrice della prima edizione del Premio Gaetano Marzotto

MARIO CITELLI, amministratore delegato Neon

STEFANO COSTANTINI, redattore capo Repubblica Bari

GIUSEPPE DE TOMASO, direttore Gazzetta del Mezzogiorno

MATTEO MARZOTTO, presidente Vionnet

CRISTIANO SEGANFREDDO, direttore generale Associazione Progetto Marzotto

MADDALENA TULANTI, vice direttore Corriere del Mezzogiorno

Modera LUCA SCANDALE, docente di Economia della Cultura presso l’Università LUM Jean Monet di Bari


PER ISCRIVERTI ALL’EVENTO segreteria@progettomarzotto.org, tel. 0444 327166

PRESENTAZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO ALL’UNIVERSITà BOCCONI
14.05.2012

Presentazione del Premio Gaetano Marzotto all’Università Bocconi

Martedì 22 Maggio alle ore 16.30 presso l’Università Bocconi di Milano – Velodromo (Piazza Sraffa 13, Milano – Aula N31) si terrà la PRESENTAZIONE del PREMIO GAETANO MARZOTTO, il riconoscimento dedicato alla nuova impresa italiana, che oltre a un premio in denaro, mette a disposizione partner e network per sviluppare al meglio il proprio progetto.


All’incontro introdotto e moderato da CESARE DE GIORGI, topic leader innovation and technology presso la Bocconi Alumni Association, interverranno:

EMIL ABIRASCID, direttore di Innov’azione e Ceo di Startupbusiness
CARMELO CENNAMO, docente presso il dipartimento di Management e Tecnologia dell’ Università Bocconi
MASSIMILIANO MAGRINI, amministratore delegato Annapurna Ventures
PIERGIORGIO MANCONE, membro del consiglio direttivo Bocconi Alumni Association
FRANCESCA MICHETTI, partner & CEO Crispy
CRISTIANO SEGANFREDDO, direttore generale Associazione Progetto Marzotto


LA PARTECIPAZIONE E’ GRATUITA CON ISCRIZIONE OBBLIGATORIA.


PER ISCRIVERTI ALL’EVENTO segreteria@progettomarzotto.org, tel. 0444 327166 ENTRO IL 20 MAGGIO 2012

RIPARTE LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO CON UN MONTEPREMI DI 450.000 EURO PER LA NUOVA IMPRESA ITALIANA.
18.04.2012

Oggi apre il bando della seconda edizione del Premio Gaetano Marzotto, il riconoscimento dedicata alla nuova impresa italiana, che oltre a un premio in denaro, mette a disposizione partner e network per sviluppare al meglio il progetto.
Il premio si rivolge a tutti coloro – singoli soggetti, team, imprese – che entro il 30 giugno 2012 presenteranno una nuova idea imprenditoriale che sia in grado di produrre degli effetti economici e sociali positivi sul territorio italiano ma che abbiano una capacità di crescita internazionale.

Il montepremi di 450.000 euro sarà così ripartito:

PREMIO IMPRESA DEL FUTURO – 250.000 euro

Al miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali territoriali, culturali o ambientali.
I settori di intervento preferibili sono quelli di riferimento per il Made in Italy: moda e tessile, agroalimentare, turismo, farmaceutico, meccanica, casa, arredamento e ambiente


PREMIO PER UNA NUOVA IMPRESA SOCIALE E CULTURALE – 100.000 euro

Al miglior progetto imprenditoriale con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali e culturali.
I settori di intervento preferibili sono quelli del terzo settore e dei servizi culturali, sociali, alla persona, all’ambiente.


PREMI DALL “IDEA ALL’IMPRESA” – totale 100.000

Alle tre idee di fare impresa più innovative, rispetto alle quali si offre un periodo di residenza all’interno degli incubatori d’impresa H-Farm, M31 e SeedLab – con programmi seed dedicati, percorsi di formazione, tutoring e mentoring – per trasformare tali idee in impresa.
Riservato a giovani di età massima 35 anni.
il premio non verrà corrisposto in denaro.


Il Premio Gaetano Marzotto gode ancora una volta dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e ha il patrocinio del Dipartimento della Gioventù, del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, di CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, della CRUI – Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e di Unioncamere.

Il progetto realizzato in collaborazione con H-Farm, M31, SeedLab e veDrò, vede il coinvolgimento di Advisors quali 360 Capital Partners, Fondamenta SGR, Gradiente SGR, IBAN Italian Business Angel Network, Innogest SGR e Synergo SGR.

ANNUNCIATI I VINCITORI DELLA PRIMA EDIZIONE DI PREMIO GAETANO MARZOTTO
28.11.2011



Vincono il Premio Gaetano Marzotto i progetti Micro4Art: Microrganismi per il Restauro di superfici lapidee d’interesse Artistico, TICE per crescere e imparare interconnessi e Vinswer.

Gran finale per il Premio Gaetano Marzotto. Oltre mille le persone che ieri sera al Teatro Comunale di Vicenza hanno assistito ad una serata dedicata alle idee nuove e alla creatività, brillantemente condotta da Lella Costa e diretta da Gabriele Vacis. Associazione Progetto Marzotto ha premiato i vincitori della prima edizione di Premio Gaetano Marzotto, il premio voluto da Giannino Marzotto e dalla famiglia e ispirato alla figura del padre Gaetano, per un valore di 400mila euro.

18 i finalisti che sono stati selezionati tra oltre 300 progetti imprenditoriali, in maggioranza startup o spin-off universitari, provenienti da tutta Italia, che hanno presentato progetti di business in settori molto differenti tra loro: dal biomedico all’agroalimentare, dall’educativo ai servizi web.
Si aggiudica il premio per il miglior progetto imprenditoriale di prodotto o servizio con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali per un montepremi di 250mila euro lo spin-off Micro4yoU con il progetto Micro4Art: Microrganismi per il Restauro di superfici lapidee d’interesse Artistico, un nuovo sistema biotecnologico che prevede l’uso di microrganismi per il trattamento e la pulitura di opere d’arte e monumenti. Ha ritirato il premio Annalisa Balloi.

Il progetto Tice per crescere e imparare interconnessi della Cooperativa sociale Tice vince i 100mila euro per il miglior progetto imprenditoriale di servizio con capacità di generare ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali. Il progetto ha l’obiettivo di gettare le basi per la creazione di un franchising di ricerca e di interventi educativi e uno spin-off universitario di rilevanza nazionale ed è rappresentato da Francesca Cavallini.

Vincitore del terzo premio, dedicato all’idea imprenditoriale giovane sviluppata nell’area hi-tech con possibilità di sviluppo internazionale è il progetto Vinswer, piattaforma online che fornisce agli utenti la possibilità di monetizzare le loro competenze grazie ad una video chat a pagamento ideata da un team di giovani under 30: Michele Mastroianni, Daniele Alberti e Stefano Mendicino che andranno quattro mesi in Silicon Valley con coaching e mentoring dedicato nell’ambito del progetto Mind The Bridge.

Una cerimonia di premiazione innovativa che ha lasciato spazio sia ai vincitori che ai finalisti. Ognuno dei diciotto progetti d’impresa arrivato in finale è stato infatti “raccontato” da una breve opera video realizzata da giovani videomaker. Ad ogni video è seguita una breve spiegazione dell’idea da parte dei protagonisti guidati dalla conduzione vivace e coinvolgente di Lella Costa.

Nel corso della serata sono intervenuti anche i membri della giuria che hanno spiegato il senso del premio, in particolare Ilaria Capua – Direttore del dipartimento delle Scienze Biomediche Comparate dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Mario Dal Co – Direttore Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, Luca De Biase – giornalista de Il Sole 24Ore, Stefano Gallucci – Manager ed imprenditore, Federico Marchetti – Fondatore e amministratore delegato YOOX group, Margherita Marzotto – Vice presidente Associazione Progetto Marzotto, Alberto Onetti – Chairman Mind the Bridge, Roberto Siagri, Presidente di Eurotech e inoltre Matteo Marzotto – Presidente ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e Cristiano Seganfreddo – Direttore generale Associazione Progetto Marzotto.

ANNUNCIATI TUTTI I PROGETTI FINALISTI DI PREMIO GAETANO MARZOTTO
25.11.2011

Sabato 26 novembre al Teatro Comunale di Vicenza la premiazione dei tre vincitori di Premio Gaetano Marzotto.

Sono 18, propongono progetti di business in settori molto differenti tra loro, dal biomedico all’agroalimentare, dall’educativo ai servizi web, rappresentano la creatività e l’innovazione dell’Italia da nord a sud. Sono i progetti finalisti di Premio Gaetano Marzotto che sabato 26 novembre al Teatro Comunale di Vicenza saranno protagonisti di un grande spettacolo condotto da Lella Costa con la regia di Gabriele Vacis.

9 i progetti che concorrono al Premio al miglior progetto imprenditoriale di prodotto o servizio con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali. Montepremi: 250.000 euro. I progetti sono: AMOLAB: Automatic Monitoring of Labor, DIAGNOSI PRECOCE DELL’ALZHEIMER: LA SFIDA GLOBALE DEL XXI SECOLO, DISCOVER YOUR ALLERGIES, GeoLabelMark, Jooink, Micro4Art: Microrganismi per il Restauro di superfici lapidee d’interesse Artistico, Piattaforma per la scoperta di anticorpi terapeutici umani contro il cancro, Rsens e Win Winpack 1.0: monitoraggio continuo wireless senza fili dei pazienti in corsia.

9 i progetti candidati al premio al miglior progetto imprenditoriale di servizio con capacità di generare ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali per un montepremi di 100.000 euro: Cooperativa officine sistemiche, Delettizzazione, Ecoliving, Free Reporter Mobile – Mobile-funded Collaborative Investigative News Network, I’m required, La fabbrica del riuso – Sistema integrato di ricollocamento di prodotti,
Lavoriamoci.com, The hub – primo centro italiano per l’ innovazione e l’ imprenditoria sociale, Tice per crescere e imparare interconnessi.

Sarà inoltre proclamato il vincitore del terzo premio dedicato all’idea imprenditoriale giovane sviluppata nell’area hi-tech con possibilità di sviluppo internazionale che verrà scelto tra i 7 finalisti di Mind the Bridge 2011. Il premiato, grazie a Premio Gaetano Marzotto, andrà quattro mesi in Silicon Valley, California con coaching e mentoring dedicato.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL PREMIO GAETANO MARZOTTO
19.10.2011

Sabato 26 novembre 2001
Ore 21.00
Sala maggiore – Teatro Comunale Vicenza
Viale Mazzini 39, Vicenza

Sabato 26 novembre 2011 alle ore 21.00 presso il Teatro Comunale di Vicenza si svolgerà la cerimonia di premiazione del Premio Gaetano Marzotto, il premio all’intraprendere nella nuova Italia voluto da Giannino Marzotto e dalla famiglia.

Quattrocentomila euro ai nuovi imprenditori, che siano in grado di far convivere impresa e società, cultura e territorio. Il montepremi verrà suddiviso in tre premi che saranno assegnati ognuno da una diversa giuria composta da personalità importanti del mondo dell’impresa, della ricerca, del giornalismo e dell’economia operanti in Italia e all’estero.

Al Premio Gaetano Marzotto si sono candidati in oltre 300 tra persone singole, team di progetto e aziende per il primo e secondo premio. Il terzo premio sarà valutato direttamente dalla commissione di Mind the Bridge. In 18 hanno passato la preselezione a cura di una giuria tecnica di advisors composta da società di gestione risparmio, banche e imprenditori. I 18 semifinalisti entro il 15 ottobre dovranno consegnare business plan e piano dei 100 giorni alle tre giurie. Durante la cerimonia di premiazione del 26 novembre verranno annunciati e premiati i tre vincitori assoluti.

In particolare, la giuria del primo premio, 250mila euro al miglior progetto imprenditoriale di prodotto o servizio con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali è composta da Federico Marchetti, fondatore e amministratore di YOOX Group, Mario Moretti Polegato, fondatore e presidente Gruppo Geox, Alessandro Profumo, manager ed imprenditore e Roberto Siagri, presidente Eurotech.
Il secondo premio, 100.000 euro al miglior progetto imprenditoriale di servizio con capacità di generare ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali sarà assegnato da Ilaria Capua, direttrice di dipartimento dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Luca De Biase, direttore Nova de Il Sole 24 ORE, Mario Dal Co, direttore Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, Stefano Gallucci, manager ed imprenditore. Marco Marinucci, ideatore ed executive director di Mind the Bridge, Alberto Onetti, chairman di Mind the Bridge, Lesa Mitchell, COO Kauffman Foundation, Alberto Sangiovanni Vincentelli, University of California at Berkeley, invece, decideranno il vincitore del terzo premio, dedicato all’idea imprenditoriale giovane sviluppata nell’area hi-tech con possibilità di sviluppo internazionale, che andrà quattro mesi in Silicon Valley, California con coaching e mentoring dedicato.

Presenta la serata l’attrice e scrittrice Lella Costa con la regia di Gabriele Vacis.

La serata è su invito.

IL TALENTO DELLE IDEE
12.10.2011

IL TALENTO DELLE IDEE
Edizione 2011-2012

Il Talento delle Idee è un concorso nazionale organizzato e lanciato da UniCredit e i Giovani Imprenditori di Confindustria, con l’obiettivo di individuare, premiare e sostenere i giovani imprenditori in grado di produrre idee innovative.

La competizione, nazionale e riservata al settore dell’industria e dei servizi, è indirizzata a giovani di età compresa tra i 18 ed i 40 anni e a start upcon non più di 3 anni di vita aziendale.

Ai fini del concorso, sono state identificate 7 diverse aree territoriali: Triveneto, Nord Ovest, Lombardia, Centro Nord, Centro, Sud e Sicilia. Il primo classificato per ogni area territoriale concorrerà alla selezione e valutazione finalizzata alla premiazione delle tre migliori start up/proposte imprenditoriali a livello nazionale, insieme alle 8 migliori proposte imprenditoriali, selezionate tra i secondi e terzi classificati a livello locale.

Le migliori 3 proposte a livello nazionale riceveranno premi in denaro (Euro 25.000, 15.000 e 10.000 rispettivamente per il primo, il secondo e il terzo classificato). Le migliori proposte a livello locale verranno premiate con finanziamenti personalizzati, un programma di Master/Training volto a potenziare le capacità imprenditoriali e l’inserimento nel programma di tutorship di UniCredit che prevede l’attribuzione di un “mentor”, il dialogo con il proprio Relationship Manager Unicredit sulle attività aziendali e sui percorsi di sviluppo, la facilitazione di contatti con società clienti del Gruppo UniCredit e con soggetti istituzionali utili a livello nazionale e nel processo di internazionalizzazione.

Le proposte, complete della documentazione richiesta, dovranno pervenire entro il 18 Novembre 2011 all’indirizzo http://www.unicredit.it/it/progetti-territorio utilizzando la relativa piattaforma web attiva dal 10 giugno. Allo stesso indirizzo è possibile trovare le informazioni relative al regolamento del concorso e tutte le altre informazioni utili per la partecipazione all’iniziativa.

“Donne e giovani: la vera sfida per il futuro del Paese”
29.09.2011

“Donne e giovani: la vera sfida per il futuro del Paese” è il tema di GammaDonna® – 4° Salone dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, che si terrà al Teatro Comunale di Vicenza il 5 e 6 ottobre prossimo. GammaDonna – con oltre 2.000 partecipanti, 113 relatori, 57 giornalisti accreditati, 65 enti sostenitori nel 2010 – è la più importante manifestazione nazionale sulle tematiche d’impresa e di imprenditoria femminile e giovanile.

La due giorni propone 20 appuntamenti tra tavole rotonde, workshop, forum, momenti “a tu per tu” con testimonial e opinion maker, e possibilità di networking con il mondo istituzionale e imprenditoriale.

4 le principali linee tematiche che verranno sviluppate nel Salone: il sostegno alla leadership femminile e giovanile; le reti di imprese, fattori per incrementare la competitività nel mercato globale; responsabilità sociale e sostenibilità ambientale come opportunità di crescita per le PMI; i miglioramenti necessari nel rapporto fra istituzioni e imprese per aumentare la produttività migliorando la qualità della vita.

La 4° edizione di GammaDonna coincide con il centocinquantenario dell’Unità d’Italia: un’occasione preziosa per riflettere sulle potenzialità di talento e di energie che donne e giovani potrebbero esprimere, qualora fossero introdotti meccanismi correttivi appropriati e adottati criteri di valorizzazione del merito, in linea con le i paesi socialmente più avanzati. Con una formula mirata alla partecipazione attiva e propositiva nelle sessioni di lavoro, e con immutata attenzione all’attualità dei contenuti proposti, GammaDonna 2011 rilancia dal NordEst una sfida di modernizzazione e di progresso civile.

Per iscriversi al Salone: http://www.gammadonna.it/ita/info_registrazione.php

OLTRE 300 I PROGETTI CANDIDATI AL PREMIO GAETANO MARZOTTO
04.08.2011

Oltre 300 i progetti arrivati alla scadenza del bando per Premio Gaetano Marzotto, il premio all’intraprendere nella nuova Italia voluto da Giannino Marzotto e dalla famiglia.
Quattrocentomila mila euro, per i prossimi dieci anni, agli imprenditori del futuro che siano in grado di far convivere impresa e società, cultura e territorio. L’obiettivo del Premio è di individuare e sostenere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali che siano in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e allo stesso tempo di generare benefici rilevanti e misurabili per il territorio italiano, in primis occupazionali.

In 300 tra persone singole, team di progetto e aziende hanno partecipato al concorso mandando le loro idee per candidarsi ai primi due premi di rispettivamente 250.000 e 100.000 euro. Il terzo premio, dedicato all’idea imprenditoriale giovane sviluppata nell’area hi-tech con possibilità di sviluppo internazionale, sarà valutato direttamente dalla commissione di Mind the Bridge.

Molti i progetti inerenti il settore biomedicale, del turismo e dell’enogastronomia si sono candidati per il primo premio mentre la maggior parte delle idee arrivate per il secondo premio riguardano i servizi web alla persona, l’arte e la cultura.

Nel prossimo mese avverrà la prima selezione a cura di una giuria tecnica di advisors composta da società di gestione risparmio, banche e imprenditori che verrà comunicata entro il 15 settembre 2011 a tutti i partecipanti.
A partire da metà settembre i progetti selezionati avranno un mese per compilare business plan e piano dei primi 100 giorni, entrambi già scaricabili dalla sezione download del sito www.premiogaetanomarzotto.it.
Il 26 novembre a Vicenza si terrà la premiazione che nominerà i vincitori assoluti.

Premio Gaetano Marzotto è un’iniziativa promossa da Associazione Progetto Marzotto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, CRUI, Comitato Italia150, Unioncamere, CNA, in collaborazione con Il Sole 24 ORE, Nòva e Mind The Bridge.
Partner tecnici del Premio sono gli advisor Gradiente srg, Innogest sgr e Sinergo sgr.

Tutti gli aggiornamenti sono sul sito: www.premiogaetanomarzotto.it

Premio GammaDonna/10 e Lode
15.07.2011

C’è tempo fino al venerdì 29 luglio per iscriversi al Premio GammaDonna/10 e Lode, riconoscimento per i casi di eccellenza imprenditoriale al femminile.

Promosso in collaborazione con Intesa Sanpaolo e il Ministero della Gioventù, il Premio è organizzato nell’ambito della quarta edizione del Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, GammaDonna® (Vicenza, 5-6 ottobre 2011), oggi la più importante manifestazione nazionale sulle tematiche d’impresa e di imprenditoria in questo settore. Il Salone conta, tra gli altri, sul patrocinio di Confindustria Veneto e dei GI veneti.

Una giuria di esperti premierà 5 casi di eccellenza sulla base dei criteri di valutazione pubblicati nel regolamento . A questi, inoltre, si aggiunge la menzione speciale del Ministero della Gioventù a giovani imprenditrici che non abbiano superato i 30 anni di età al 30/04/2011.

Le vincitrici saranno protagoniste della Vetrina della Creatività, e avranno inoltre l’occasione di raccontare la propria storia di successo nel corso di una tavola rotonda dedicata che si terrà durante il 4° Salone, nel pomeriggio di mercoledì 5 ottobre 2011 al Teatro Comunale di Vicenza.
Seguirà il Gala di premiazione.

Vi invitiamo a candidarvi o a segnalarci casi di eccellenza, facendoci pervenire le candidature a:
Segreteria Premio GammaDonna/10 e Lode: Valentina Communication, corso Brianza 30, 10153 Torino.
E-mail: premio10elode@gammadonna.it

Presentazione Premio Gaetano Marzotto a Bari
17.06.2011



“I giovani devono avere coraggio, questo è il momento di investire su se stessi e di cogliere le opportunità. Alla Puglia non manca l’intraprendenza. E’ una regione hub dell’innovazione e della creatività nel mezzogiorno di’Italia e non solo nei settori tradizionali.
Il Premio Gaetano Marzotto è un’opportunità per costruire un futuro attreverso nuove idee e progettualità.”

Lo ha dichiarato Matteo Marzotto, Presidente dell’Enit, giovedì 9 luglio alla Camera di commercio di Bari presentando il Premio Gaetano Marzotto, ispirato alla figura di suo nonno. “Il premio – ha dichiarato il presidente della Camera di commercio Alessandro Ambrosi – invita le imprese a segnare il cambiamento e promuovere uno sviluppo diverso grazie alla rete dell’associazionismo, uno sviluppo che non separi l’economia dal sociale, la ricchezza dal lavoro, il mercato dalla democrazia, gli strumenti dai fini, l’individuo dalla comunità”. Alla presentazione hanno partecipato Cristiano Seganfreddo, direttore generale Associazione Progetto Marzotto, Cosimo Palmisano – CEO e fondatore di ECCE – start up in ambito Social CRM, ha moderato Luca Scandale – docente di Economia della Cultura, Università LUM Jean Monet di Bari. Sono inoltre intervenuti la vice presidente della Regione Puglia, Loredana Capone, l’assessore al Mediterraneo Silvia Godelli e il sindaco di Bari Michele Emiliano.

Presentazione Premio Gaetano Marzotto a Torino
10.06.2011



Giovedì 26 maggio nell’affolatissima sala giunta di Palazzo Birago di Borgaro, sede della Camera di commercio di Torino, è stato presentato Premio Gaetano Marzotto.

La vivace presentazione, moderata da Paolo Verri del comitato operativo del Premio, è iniziata con il saluto di Guido Bolatto – Segretario Generale Camera di commercio di Torino e la lettura di Ferdinando Businaro della lettera di Giannino Marzotto, assente per motivi di salute. Sono seguiti gli interventi di Cristiano Seganfreddo – Direttore Generale Associazione Progetto Marzotto, Davide Canavesio – Presidente Giovani Imprenditori Unione Industriale di Torino, Catterina Seia – Cultural manager e Annalisa Balloi – Startupper Micro 4You.
Gli incontri di presentazione di Premio Gaetano Marzotto proseguono nelle maggiori città italiane.
Il prossimo appuntamento è il il 9 giugno a Bari e il 13 giugno a Firenze.

Il Premio Gaetano Marzotto a Bari
06.06.2011


Prosegue il roadshow di presentazione di Premio Gaetano Marzotto che, dopo Milano, Roma, Faenza e Torino fa tappa giovedì 9 giugno a Bari per l’unica data di presentazione nel sud della penisola.

Alle ore 18.00 presso la sede della Camera di commercio in via Cavour, Matteo Marzotto – Imprenditore e Presidente dell’ENIT Agenzia Nazionale del Turismo, Cosimo Palmisano – CEO e fondatore di ECCE, start-up in ambito Social CRM e Cristiano Seganfreddo – Direttore Generale Associazione Progetto Marzotto, moderati da Luca Scandale – Docente di Economia della Cultura, Università LUM Jean Monet di Bari, illustreranno il Premio voluto da Giannino Marzotto e ispirato alla figura del padre Gaetano Marzotto, imprenditore di riferimento del ‘900, che ha saputo coniugare capacità imprenditoriale e visione sociale.

Premio Gaetano Marzotto è un premio all’intraprendere nella nuova Italia, nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Un premio ai nuovi imprenditori, che siano in grado di far convivere impresa e società, cultura e territorio. Quattrocentomila mila euro, per i prossimi dieci anni, agli imprenditori del futuro.

Il Premio Gaetano Marzotto a Roma
20.05.2011



Nella splendida cornice degli Horti Sallustiani a Roma, sede di Unioncamere,
martedì 10 maggio è stato presentato Premio Gaetano Marzotto.

La presentazione è stata introdotta dal Presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello cui è seguito il saluto di Margherita Marzotto, figlia di Giannino Marzotto e vicepresidente di Associazione Progetto Marzotto, che ha letto una lettera del padre, assente per motivi salute, sul senso del premio.

Moderati da Luca Tremolada, giornalista de Il Sole 24 ore, sono seguiti gli interventi di Antonio Cianci – Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione e Consigliere del Ministro per la PA e l’Innovazione che ha parlato di cosa può e deve fare un’agenzia di stato, nata per l’innovazione, per aiutare in modo pratico il sistema impresa Italia e in particolare la nuova occupazione e i giovani; di Cristiano Seganfreddo – Direttore generale Associazione Progetto Marzotto che ha parlato del premio e lanciato la proposta di aggregare e consorziare le numerosissime iniziative legate alle start up e all’innovazione per far capire che, in Italia, c’è davvero un sistema Paese sull’innovazione e sul l’industria creativa.
Diana Saraceni – General Partner 360 Capital Partners – ha parlato invece del ruolo della finanza e dei fondi a sostegno della nuova imprenditorialità mentre Francesco Inguscio – CEO Nuvolab e Partner Enlabs, ha raccontato la sua esperienza di giovanissimo startupper, anche se già di riferimento. A chiudere la presentazione l’intervento Andrea Granelli – Presidente e fondatore di Kanso che ha riflettuto sull’importanza del tema del sociale nella nascita di nuova impresa.

Gli incontri di presentazione di Premio Gaetano Marzotto proseguono nelle maggiori città italiane.
Il prossimo appuntamento è il 22 maggio a Faenza all’interno del Festival dell’Arte Contemporanea, a seguire il 26 maggio a Torino, il 9 giugno a Bari e il 13 giugno a Firenze.

Presentazione Premio Gaetano Marzotto a Faenza
13.05.2011



………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Domenica 22 maggio alle ore 15.00 al Padiglione Via…ggiando del Festival dell’Arte Contemporanea di Faenza (Ravenna)
si terrà la terza tappa del roadshow di presentazione di Premio Gaetano Marzotto.

Quattrocentomila mila euro, per dieci anni, per gli imprenditori del futuro. Un premio all’intraprendere nella nuova Italia, nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Un premio ai nuovi imprenditori, che siano in grado di far convivere impresa e società,
cultura e territorio.

Alla presentazione interverranno:
Marco Bettiol - Ricercatore, Università di Padova e Venice International University
Ferdinando Businaro – Amministratore Delegato, Associazione Progetto Marzotto
Cristiano Seganfreddo - Direttore Generale, Associazione Progetto Marzo
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
Evento aperto al pubblico

Gradita previa conferma all’indirizzo: info@progettomarzotto.org

Presentazione Premio Gaetano Marzotto a Roma
02.05.2011




………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Martedì 10 maggio alle ore 18.30 presso la sede di Unioncamere In Piazza Sallustio 21 a Roma si terrà la seconda tappa del roadshow di presentazione di Premio Gaetano Marzotto.
Quattrocentomila mila euro, per dieci anni, per gli imprenditori del futuro. Un premio all’intraprendere nella nuova Italia, nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Un premio ai nuovi imprenditori, che siano in grado di far convivere impresa e società,
cultura e territorio.

La presentazione verrà introdotta da Ferruccio Dardanello – Presidente Unioncamere e vedrà gli interventi di:
Antonio Cianci – Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, Consigliere del Ministro per la PA e l’Innovazione,
Andrea Granelli – Presidente e fondatore di Kanso, Francesco Inguscio – CEO Nuvolab e Partner Enlabs, Giannino Marzotto – Presidente Associazione Progetto Marzotto, Diana Saraceni – General Partner 360 Capital Partners, Cristiano Seganfreddo – Direttore generale Associazione Progetto Marzotto.

Evento di presentazione Premio Gaetano Marzotto
25.03.2011

 
Si è tenuto ieri alla Triennale di Milano l’evento di presentazione del Premio Gaetano Marzotto.

Alla presentazione, introdotta da Margherita Marzotto, figlia di Giannino Marzotto e Vicepresidente di Associazione Progetto Marzotto,
e da Mario Abis, Presidente La Triennale di Milano Servizi srl, sono intervenuti: Ilaria Capua, Direttore del dipartimento delle Scienze Biomediche Comparate dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Mario Dal Co, Direttore generale Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione Federico Marchetti, Fondatore e Amministratore Delegato YOOX GROUP, Gaetano Marzotto, Presidente di Pitti Immagine, Alberto Onetti, Chairman Mind The Bridge Foundation, Alessandro Profumo, Top manager ed imprenditore, Cristiano Seganfreddo, Direttore generale Associazione Progetto Marzotto, Roberto Siagri, Presidente Eurotech, Andreat Tomat Presidente Confindustria Veneto.
E’ possibile trovare tutte le informazioni sul premio alla sezione Premio di questo sito

Pensa al futuro e guadagnati il presente
04.03.2011

Giannino Marzotto, fondatore di Associazione Progetto Marzotto e ideatore del Premio Gaetano Marzotto, presenta con un video le idee, i valori e le motivazioni che stanno alla base del Premio Gaetano Marzotto.

Pochi minuti in cui Giannino Marzotto spazia dai giovani all’impresa, dall’intelligenza allo sviluppo, dal merito e il riconoscimento al ricordo della figura del padre a cui è dedicato il Premio; un video ispirazionale per tutti coloro che vorranno partecipare al Premio.

Al via il Premio Gaetano Marzotto
04.03.2011



………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Verrà presentata oggi alle ore 18 alla Triennale di Milano la prima edizione del
“Premio Gaetano Marzotto, una nuova impresa italiana”.

Un premio all’intraprendere nella nuova Italia, nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Un premio ai nuovi imprenditori, che siano in grado di far convivere impresa e società, cultura e territorio.

L’evento sarà introdotto da Giannino Marzotto, Presidente Associazione Progetto Marzotto,
e da Mario Abis, Presidente de La Triennale di Milano Servizi srl.

Interverranno:
Ilaria Capua, Direttore del dipartimento delle Scienze Biomediche Comparate dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie
Mario Dal Co, Direttore generale Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione
Federico Marchetti, Fondatore e Amministratore Delegato YOOX GROUP
Gaetano Marzotto, Presidente di Pitti Immagine
Alberto Onetti, Chairman Mind The Bridge Foundation
Alessandro Profumo, Top manager ed imprenditore
Cristiano Seganfreddo, Direttore generale Associazione Progetto Marzotto
Roberto Siagri, Presidente Eurotech
Andreat Tomat, Presidente Confindustria Veneto

L’incontro sarà moderato da Alberto Orioli Vicedirettore Il Sole 24 ORE

Per informazioni e RSVP all’evento: tel. 0444 327166

Da oggi puoi concorrere con la tua idea al Premio Gaetano Marzotto
04.03.2011

Con l’evento di presentazione alla Triennale di Milano si è aperto ufficialmente il bando di concorso del Premio Gaetano Marzotto. Tutte le informazioni, le scadenze, le modalità di partecipazione, gli obiettivi del Premio ecc. si possono trovare alla sezione del PREMIO.

Per ulteriori informazioni scrivete a info@progettomarzotto.org o contattateci al numero +39 0444 327166.

ULTIMI VIDEO